Lazio

Strakosha e un autogol avvelenato da tensioni: il futuro di Thomas con la Lazio è ai titoli di coda

Antonio Parrotto
Thomas Strakosha
Thomas Strakosha / Anadolu Agency/Getty Images
facebooktwitterreddit

Brutto errore quello di Thomas Strakosha, schierato titolare da Maurizio Sarri in Europa League contro il Galatasaray, e che ha condannato la Lazio alla sconfitta contro i turchi, per 1-0, nella gara d'esordio del girone.

Poco turnover per l'allenatore, solo 4 cambi rispetto alla sfida con il Milan. A condannare la Lazio l'errore macroscopico di Strakosha: rocambolesco autogol su un rinvio sciagurato di Lazzari che nasconde anche altro.

Galatasaray v Lazio - UEFA Europa League
Thomas Strakosha / Anadolu Agency/Getty Images

Come riporta La Gazzetta dello Sport, quel pallone era avvelenato da tante tensioni. Il portiere albanese, non più titolare, ha perso il posto dallo scorso autunno. Cinque anni fa superò Marchetti nelle gerarchie, stavolta è stato Reina a soffiargli il posto. Non giocava dal primo minuto in una gara ufficiale dal 23 maggio scorso, ultima giornata di campionato. Fu lanciato da Inzaghi in prima squadra ma l'avvicendamento con Reina aveva travolto un legame che appariva inossidabile. Thomas paga anche il peso degli ultimi 10 mesi, il tutto collegato a un contratto in scadenza nel 2022 non ancora rinnovato e probabilmente che mai verrà rinnovato a causa dei dubbi dello stesso portiere (la Lazio vorrebbe allungare il rapporto fino al 2025). E a gennaio non è da escludere un addio.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit