Lazio

La rivoluzione "sarriana" alla Lazio: come è cambiato il lavoro a Formello, i metodi di Sarri

Antonio Parrotto
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / CPS Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Lazio sta scoprendo Maurizio Sarri e al contempo il tecnico sta scoprendo l'ambiente laziale. Il sarrismo non è ancora entrato nella testa e nelle vene dei giocatori, le difficoltà sono lampanti ma ci vuole tempo, come ha dichiarato spesso l'allenatore toscano.

Dopo l’esperienza al Chelsea raccontò : "Ci vuole tempo per imparare il mio metodo. Almeno tre mesi, ma quella del tempo è una questione imponderabile, nella mia esperienza ho vissuto un pò di tutto". Dunque i tifosi devono attendere.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / CPS Images/GettyImages

Intanto Formello e il mondo laziale hanno imparato a scoprire i lati del carattere di Sarri e anche i suoi metodi. Ad esempio, l'allenatore è solito non provare la formazione della gara, non dà indizi e confonde le idee per tenere tutti sulla ricorda. Solo nel momento fatidico della riunione pre-gara si conoscono gli 11 effettivi che di lì a poco scenderanno in campo. Fino al momento in cui il pullman non parcheggia dentro agli impianti, nessuno deve diffondere notizie. Sarri ha anche abolito il ritiro pre-gara nelle partite all'Olimpico ma la cena di squadra è obbligatoria. A volte prima scende in campo per primo e dà il 5 a tutti i calciatori dopo la loro uscita dal tunnel (lo ha fatto anche quando era squalificato, prima delle gare con Cagliari e Torino).


Segui 90min su Instagram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit