Juventus

Rinnovi-Juve: Dybala torna a trattare, rebus de Ligt

Andrea Gigante
Paulo Dybala
Paulo Dybala / Ciancaphoto Studio/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus vuole risolvere al più presto le questioni di rinnovo più spinose. Ecco perché, stando a quanto rivelato da Sport Mediaset, i bianconeri hanno dato un ultimatum a Paulo Dybala che ha tempo fino al 28 febbraio per scegliere se rimanere o se andarsene a parametro zero.

Le condizioni per il prolungamento rimangono invariate, con la Juve che non vuole spingersi oltre ai 7/8 milioni di parte fissa, più un'altra composta dai bonus. Cifre decisamente inferiori rispetto a quelle iniziali, ma sulle quali l'argentino pare essere disposto a trattare.

Se qualche settimana fa Dybala aveva infatti preso male il passo indietro della società, adesso la rabbia è scemata e il giocatore ha smesso di parlare con altre squadre per concentrarsi sul rinnovo. Secondo le ultime indiscrezioni, la Joya ha fatto venire il suo procuratore in Italia per farlo trattare con la Juventus.

Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt / Nicolò Campo/GettyImages

Se l'argentino ha accettato le condizioni imposte dai bianconeri, le cose potrebbero andare diversamente con Matthijs de Ligt che con i suoi 8 milioni di parte fissa più i 4 di bonus (facilmente raggiungibili) è il giocatore più pagato in rosa. Il suo contratto scade nel 2024, ma la Juventus vorrebbe rinnovarglielo per ridurgli lo stipendio.

Le pretendenti però non mancano e l'olandese, qualora si impuntasse, potrebbe facilmente trovare una squadra ben disposta ad accontentare le sue esigenze economiche. Su de Ligt c'è l'interesse di Barcellona e Chelsea; ed è proprio dai Blues che potrebbe arrivare il sostituto del difensore: ai bianconeri piace infatti Antonio Rudiger.


 Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit