Juventus

Tra clausola e cessione, la Juve pensa al rinnovo di De Ligt: primi contatti con Raiola, le ultime

Antonio Parrotto
Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt / Nicolò Campo/Getty Images
facebooktwitterreddit

Matthijs de Ligt è un piccolo caso alla Juventus. Il bianconero classe '99 è al terzo anno a Torino. Ci si attende un salto di qualità importante da lui che sin qui non c'è stato. In questo momento Allegri sembra aver fatto delle scelte precise: lui è la riserva di Bonucci e Chiellini.

Mino Raiola, suo agente, non ci sta e ha già aperto a un addio: "De Ligt potrebbe pure lasciare la Juve". Al termine della stagione entrerà in vigore la clausola rescissoria da 120 milioni di euro che, in questo momento, sembra essere fuori mercato.

Matthijs de Ligt, Lorenzo Insigne
Matthijs De Ligt / Daniele Badolato - Juventus FC/Getty Images

La Juve lo ha pagato 75 milioni più bonus. Il giocatore ha un contratto fino al 2023. Arrivare, nel 2023, all’ultimo anno di contratto sarebbe troppo rischioso e così la dirigenza studia un piano. Come scrive Tuttosport, offrire un ricco rinnovo a De Ligt, che è il giocatore più pagato della rosa attualmente con 8 milioni più altri 4 di bonus, non è semplice, visto il ridimensionamento dei costi. Si sta studiando un compromesso: un anno in più di contratto (fino al 2025) in cambio di un ridimensionamento della clausola, che scenderebbe a una cifra inferiore.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit