Juventus

Ramsey è costato 35mila euro al minuto alla Juve. Ipotesi rescissione ma Aaron potrebbe opporsi: gli scenari

Antonio Parrotto
Aaron Ramsey
Aaron Ramsey / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Aaron Ramsey è sempre più un caso per la Juventus. Il gallese ha giocato 112 minuti complessivi nei primi 4 mesi, il suo stipendio pesa al lordo per 12 milioni: in totale alla formazione bianconera è costato 35mila euro al minuto.

Troppi per un giocatore che non ha reso secondo le aspettative ed è uno dei più pagati della rosa juventina. E si pensa già a un possibile addio. A gennaio potrebbe cambiare aria, ma la complessità del suo contratto complica un trasferimento da società a società.

Aaron Ramsey
Aaron Ramsey / Marco Canoniero/GettyImages

Stando a quanto riferito da Tuttosport, c'è in ballo l'ipotesi rescissione del contratto con il giocatore ex Arsenal. La risoluzione potrebbe essere la strada giusta per terminare la sua sfortunata avventura italiana e ritornare in Inghilterra, dove le offerte non gli mancano. Ma in questo momento club e giocatore non hanno ancora discusso di questa soluzione.

Secondo il quotidiano torinese però il giocatore non sarebbe felice dell'idea risoluzione: il giocatore infatti avrebbe tutte le intenzioni di onorare il suo contratto fino al 2023, ovvero 'fino alla fine', prendendo in prestito il motto dei bianconeri. Se fosse confermato, un problema in più per la Juve che invece ha deciso di poter fare a meno di Aaron.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit