Kulusevski brilla con la Svezia e manda un messaggio alla Juve: Allegri pensa al cambio di modulo?

Stefano Bertocchi
Dejan Kulusevski
Dejan Kulusevski / David Lidstrom/Getty Images
facebooktwitterreddit

Dejan Kulusevski lancia segnali a Massimiliano Allegri. Impegnato con la sua Svezia, l'ex Atalanta è diventato protagonista assoluto giovedì sera, nella storica vittoria sulla Spagna nelle qualificazioni ai Mondiali in programma nel 2022. Una prestazione, quella di Kulu, che l'ha portato a ricevere anche i complimenti del ct spagnolo Luis Enrique nel dopo partita: "Lui e Isak ci hanno creato tanti problemi".

Dejan Kulusevski
Dejan Kulusevski in azione contro la Spagna / Michael Campanella/Getty Images

Kulusevski ha dimostrato di saper muoversi con naturalezza nel 4-4-2 svedese, agendo da seconda punta con il compito di svariare. Fisico e tecnica gli hanno permesso di costruire l'assist per la rete di Viktor Claessonper: "Questa squadra è più forte di quello che si crede, onestamente - ha sottolineato Kulusevski a fine match -. Avremmo potuto vincere la partita con più scarto. Sono orgoglioso, siamo davvero una grande squadra. Questa è una delle cose migliori che sia mai successa nella mia vita".

Una gara di personalità, quella dello svedese, che indirettamente manda un messaggio ad Allegri in vista del rientro dalla sosta. Secondo Tuttosport il tecnico potrebbe ripensare al 4-2-3-1 con Morata (o Kean) da terminali offensivi e il trio di trequartisti formato da Chiesa a destra, Dybala al centro e Kulusevski a sinistra.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit