Juventus

Martial allo scoperto: "La Juventus mi voleva. Vi dico perché ho scelto il Siviglia"

Alessio Eremita
Anthony Martial
Anthony Martial / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages
facebooktwitterreddit

Anthony Martial ha rotto il silenzio circa il mancato approdo alla Juventus. I bianconeri hanno corteggiato a lungo l'attaccante francese, salvo poi arrendersi al blitz decisivo del Siviglia che è riuscito a strappare il sì del Manchester United. Il 26enne ha raccontato così, ai microfoni di Diario de Sevilla, i concitati giorni di mercato: "La Juventus ha trattato il mio acquisto, è vero, ma parlando col mio agente gli ho detto che avrei preferito il Siviglia, era l'opzione migliore per me e per la famiglia. Anche il Barcellona ha parlato con il mio agente. Ma come ho detto, ho parlato con il mio agente e gli ho detto che la mia priorità era il Siviglia. Quando dico qualcosa a qualcuno, non cambio. Rispetto la parola data".

Anthony Martial
Anthony Martial / Fran Santiago/GettyImages

Sulla scelta di trasferirsi al Siviglia: "Come mi ha convinto Monchi? Per me è stata la decisione giusta perché sapevo che avrei giocato e per me giocare era la cosa più importante. Altri grandi club hanno cercato di convincermi, ma ho preferito venire al Siviglia perché sapevo che il Siviglia era un ottimo club, un club di famiglia. Per me è stata la decisione giusta". Infine, due battute anche sulla possibile convocazione della Francia per i Mondiali del 2022 in Qatar: "È uno dei miei obiettivi. Voglio farlo perché l'ultima volta non sono stato al Mondiale e la Francia l'ha vinto. Quindi farò del mio meglio per essere lì questa volta".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit