Juventus

La Juve guarda al futuro con l'aumento di capitale: si parte il 29 novembre con l'opzione per i soci

Antonio Parrotto
Andrea Agnelli John Elkann
Andrea Agnelli John Elkann / MATTEO GRIBAUDI/GettyImages
facebooktwitterreddit

In casa Juventus si pensa al futuro. Il CdA della Juventus ha approvato le condizioni definitive dell'aumento di capitale da 400 milioni di euro che servirà principalmente per fronteggiare le perdite dovute dalla pandemia ma anche per supportare il club per il futuro, in vista dei nuovi investimenti in programma.

Stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, a partire dal 29 novembre e fino al prossimo 16 dicembre, i vecchi soci potranno esercitare il diritto di opzione all'acquisto delle nuove azioni (offerte a uno sconto del 35,32% rispetto al prezzo teorico). I diritti di opzione saranno negoziabili sul mercato Euronext Milan dal 29 novembre al 10 dicembre.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli John Elkann / Marco Canoniero/GettyImages

I diritti di opzione che di fatto resteranno 'invenduti' e che non verranno dunque esercitati verranno poi offerti su Euronext Milan. Exor, la cassaforte della famiglia Agnelli, ovvero l'azionista di maggioranza della Juventus, da circa 255 milioni di euro (75 sono stati anticipati a fine agosto), pari al 63,8% della quota di sua competenza. Come riporta La Gazza: "È stato contestualmente sottoscritto il contratto di garanzia con un pool di banche (Goldman Sachs, Jp Morga n, Mediobanca, UniCredit) che si sono impegnate a sottoscrivere le nuove azioni eventualmente rimaste inoptate al termine dell'asta dei diritti inoptati, per un ammontare di 145 milioni, cioè la differenza tra il controvalore complessivo dell'aumento di capitale e la quota di pertinenza di Exor".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit