Inter

Inzaghi: "Vittoria meritata, con l'Udinese non era semplice. Aspetto i rinnovi di Barella e Brozovic"

Niccolò Mariotto
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter, è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo il match contro l'Udinese di oggi pomeriggio: di seguito le parole dell'allenatore dei nerazzurri.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Marco Luzzani/GettyImages

LA GARA - "Non era una partita semplice, l'Udinese è una squadra fisica che ha impensierito tutti. Vittoria meritata, ora continuiamo così. Non abbiamo rischiato quasi nulla come mercoledì a Empoli. Abbiamo difensori forti, ma è tutta la squadra che deve avere più equilibrio; siamo il miglior attacco, ma dobbiamo diventare anche una delle migliori difese perché abbiamo tutte le possibilità per farlo".

CORREA - "Se ho pensato di toglierlo prima del gol? No. Nel primo tempo ha fatto quello che gli avevo chiesto, è un giocatore che conosco e una grandissima risorsa per noi. Per fortuna ho tutti e quattro gli attaccanti a disposizione, devo essere bravo io a scegliere quelli giusti".

CONTINUITÀ - "A volte le partite sono frutto di episodi, con la Juve c'è stato quel rigore al 90', per esempio. Noi però dobbiamo guardare avanti e ci godiamo questa vittoria per mezza giornata. Era importante dare continuità, poi mercoledì avremo una partita importantissima per il nostro cammino in Champions e dovremo recuperare energie fisiche e mentali. Il derby e la gara col Napoli sono importantissime, ma prima di queste gare abbiamo la gara con lo Sheriff ancora più importante".

CLASSIFICA - "Potevamo avere qualche punto in più, ma la classifica dice questo: davanti a noi abbiamo due squadre impeccabili, per noi è uno stimolo ulteriore per fare bene".

CHAMPIONS - "A livello logistico non è semplice affrontare lo Sheriff. Incontriamo una squadra che ha battuto Real Madrid e Shakhtar, che ci ha creato difficoltà a San Siro ma ora dobbiamo andare lì e fare una gara da Inter".

RINNOVI - "Ho la fortuna di avere una società forte alle spalle che mi aiuta in tutto. È normale che il prolungamento di Lautaro è importantissimo, ora aspettiamo quelli di Barella e Brozovic. Ho tanta gente intorno, dirigenti che sono sempre con me e cercano di darmi una mano: siamo tutti uniti e andiamo in un'unica direzione".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit