Inter

Quanta imprecisione in zona gol. I dati bocciano l'Inter e ora Dzeko rischia il posto

Antonio Parrotto
Edin Dzeko
Edin Dzeko / Marco Luzzani/Getty Images
facebooktwitterreddit

L'Inter è imprecisa sotto porta. Le prime settimane con Simone Inzaghi alla guida del gruppo interista hanno evidenziato questo dato negativo. Il tecnico infatti chiede precisione nei momenti concitati, nelle fasi e nelle zone decisive del campo.

L'Inter di Simone Inzaghi è stata sicuramente promossa per le occasioni da gol create ma viene rimandata per la capacità di fare gol. I dati contro il Real sono inequivocabili: 18 tiri, 5 nello specchio, e 0 gol realizzati.

Edin Dzeko
Edin Dzeko / Marco Luzzani/Getty Images

Anche con la Sampdoria il copione è stato simile: 8 tiri verso la porta, 3 nello specchio, ai quali vanno aggiunte tante occasione sciupate. L'Inter deve fare quadrato e deve ritrovare il killer instinct per ammazzare (metaforicamente) l'avversario e la partita. Già da domani, dalla sfida delle 18 contro il Bologna. L'occasione per vedere all'opera Lautaro e Correa, con Dzeko inizialmente in panchina. Il bosniaco, in termini realizzativi, non è Lukaku e ha segnato un solo gol in questa stagione, alla prima contro il Genoa. Troppo poco per restare nella formazione titolare e, come scrive calciomercato.com, domani dovrebbe iniziare dalla panchina, lasciando il posto ai due argentini.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit