Inter

L'attacco, la difesa, San Siro e il primato: i numeri dell'Inter nel 2021

Stefano Bertocchi
Simone Inzaghi, Stefan de Vrij, Edin Dzeko, Milan Skriniar e Denzel Dumfries
Simone Inzaghi, Stefan de Vrij, Edin Dzeko, Milan Skriniar e Denzel Dumfries / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter di Simone Inzaghi chiude il girone d'andata di Serie A al primo posto con 46 punti, con quattro lunghezze di vantaggio sul Milan e numeri che ufficializzano una prima parte di stagione migliore dell'Inter di Antonio Conte.

I nerazzurri contano 49 reti realizzate nelle prime 19 giornate di campionato e sono reduci da sei vittorie consecutive senza subire alcun gol, cosa mai riuscita al Biscione dal 1979 a oggi. Handanovic è imbattuto da oltre 550’, la difesa ha incassato 15 gol, l'attacco segna in media quasi 3 reti a partita (17 in tutto nelle ultime sei gare) e colpisce da ben 38 giornate consecutive. Le 104 reti messe in sacca nel 2021 rappresentano invece il quinto miglior score di sempre in un anno solare e record per il club nerazzurro.

Ma i dati da evidenziare non sono finiti qua. L'Inter chiude l’anno da imbattuta a San Siro, con un bilancio di ben 19 vittorie e 2 pareggi, "confermandosi la squadra con il miglior rendimento casalingo nei cinque principali campionati europei - ricorda La Gazzetta dello Sport -. Nella storia della Serie A hanno fatto meglio solo la Juventus nel 2016 e il Torino nel 1948 (entrambe arrivate a 20 vittorie casalinghe)".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit