Inter

Lautaro Martinez non brilla: i numeri dopo il rinnovo sono in calo

Alessio Eremita
Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'ultimo gol di Lautaro Martinez con l'Inter risale al 2 ottobre 2021, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, contro il Sassuolo. Da quel giorno, per più di un mese, l'attaccante argentino non ha più gonfiato la rete per i propri tifosi. E l'errore dal dischetto nel derby con il Milan pesa molto: sia a livello personale sia per quello collettivo, con la squadra di Simone Inzaghi che rimane a sette punti dalle capolista in Serie A ed è chiamata a inseguire per mantenere vivo il sogno Scudetto.

I numeri del Toro non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi interisti, che dopo la firma del rinnovo speravano in un rendimento decisamente migliore sul campo.

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Marco Luzzani/GettyImages

A proposito di rigori, Lautaro Martinez ha sbagliato tre volte dagli undici metri nelle ultime sei volte (Borussia Dortmund, Bologna e Milan). La sua insicurezza dal dischetto è correlata alla poca concretezza sotto porta: se prima il bomber chiamava spesso palla e non lasciava scampo ai portieri avversari, ora preferisce servire i compagni e migliorare la voce assist anziché quella dei gol realizzati. Contro Milan, Empoli, Udinese, Juventus e Lazio ha totalizzato 9 tiri di cui solamente 4 in porta. Inoltre, la media di duelli vinti (50%) e passaggi riusciti (70%) si è notevolmente abbassata.

Il tecnico Inzaghi ha provato a spronarlo così: "Gli attaccanti vivono di momenti, deve continuare a lavorare". Ma il pensiero è comune, dal presidente Steven Zhang all'amministratore delegato Giuseppe Marotta. Lautaro va lasciato tranquillo perché ha sempre segnato e un momento negativo può capitare. Che coincida con il rinnovo contrattuale è soltanto un caso.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit