Inter

Inzaghi si affida a due certezze per battere De Zerbi: contro lo Shakhtar serve il loro feeling

Antonio Parrotto
Esultanza Inter
Esultanza Inter / Nicolò Campo/Getty Images
facebooktwitterreddit

L'Inter affronterà lo Shakhtar Donetsk questa sera a Kiev. Un match delicato e già importante per il prosieguo del cammino Champions delle due squadre. Entrambi i club hanno perso all'esordio e per questo la seconda gara del girone diventa uno snodo cruciale per la qualificazione.

Stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, Simone Inzaghi vuole affidarsi alle sue due certezze: Barella e Lautaro Martinez. L'italiano e l'argentino, in campo, sembrano parlare la stessa lingua.

Lautaro Martinez, Edin Dzeko, Nicolo Barella, Marcelo Brozovic
Lautaro Martinez, Edin Dzeko, Nicolo Barella, Marcelo Brozovic / Jonathan Moscrop/Getty Images

L'Ucraina per Barella rappresenta anche la nazionale contro la quale ha esordito in maglia azzurra. Invece per Lautaro una traversa maledetta, che ancora trema, e che è costata l'eliminazione agli ottavi proprio contro lo Shakhtar. L'asse Barella-Lautaro funziona benissimo: già cinque occasioni da gol create fin qui, 27 volte i due si sono passati il pallone (19 da Nicolò verso il Toro). E i due hanno già fatto male allo Shakhtar: nel 5-0 di due anni fa fu proprio un cross di Barella per l'argentino a spalancare la strada ai nerazzurri. E ora Simone Inzaghi è pronto a chiedere loro il bis. De Zerbi, insomma, è avvisato!


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Champions League.

facebooktwitterreddit