Giallo Sensi: KO non grave, ci sarà con l'Inter. Ma Mancini è arrabbiato, rischia l'esclusione

Antonio Parrotto
Stefano Sensi
Stefano Sensi / Claudio Villa/Getty Images
facebooktwitterreddit

Stefano Sensi avrebbe dovuto giocare dal 1' minuto contro la Lituania. Roberto Mancini pensava di far riposare Jorginho e di mandare in campo il centrocampista dall'Inter ma un piccolo problema fisico ha costretto il Mancio a rivedere i suoi piani.

Sensi si è chiamato fuori per un fastidio al polpaccio e non è stato inserito nella lista dei convocati così come Federico Chiesa (Juventus), Nicolò Zaniolo (Roma), Emerson Palmieri (Lione), Ciro Immobile (Lazio) e Lorenzo Insigne (Napoli)

Stefano Sensi
Stefano Sensi / Claudio Villa/Getty Images

Lo stesso Sensi ha tenuto a precisare sui social: "Ragazzi non è nulla! Ci vediamo domenica allo stadio! Forza azzurri!". Ieri si è allenato ad Appiano Gentile, dove ha svolto una seduta individuale e oggi dovrebbe tornare in gruppo. L'Inter scenderà in campo domenica alle 12.30 per sfidare la Sampdoria e Sensi dovrebbe agire nel 3-5-1-1 da trequartista dietro la punta, visto che Inzaghi non dovrebbe rischiare, almeno dall'inizio, i sudamericani. Mancini però, scrive il Corriere dello Sport, non è contento. Il c.t.  non l’avrebbe presa bene, soprattutto per i giocatori che sono rimasti comunque nel gruppo della Nazionale nella serata di Reggio Emilia. E potrebbe anche decidere di non convocare Sensi, per 'punizione', in vista degli impegni di ottobre dell'Italia.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit