Inter

De Vrij fa causa alla SEG: chiesto un risarcimento di 22 milioni alla vecchia agenzia

Andrea Gigante
Stefan de Vrij
Stefan de Vrij / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stefan De Vrij ha fatto causa alla Sports Entertainment Group (SEG), l'agenzia che ne curava gli interessi prima del passaggio della procura a Mino Raiola, accusandola di "arricchimento illecito".

La notizia è stata riportata dal De Teleegraaf, secondo il quale il difensore dell'Inter avrebbe chiesto un lauto risarcimento da 22.5 milioni di euro. Sempre il quotidiano olandese rivela che il caso sarà discusso dal Tribunale di Amsterdam a febbraio.

Stefan de Vrij
Stefan De Vrij / Marco Canoniero/GettyImages

Nel frattempo, non si è fatta attendere la risposta di Kees Vos, direttore della SEG, ha definito quella del centrale nerazzurro "una ridicola iniziativa". Secondo Vos, con il passaggio all'Inter nel 2018, De Vrij guadagna il quintuplo di quanto prendesse in passato alla Lazio, ma "si è lasciato sussurrare da terzi che non avremmo dovuto guadagnare nulla ed è arrivato a crederci".

Fcinternews.it riporta la tesi avanzata dai legali del giocatore olandese: al momento della trattativa con l'Inter, SEG "avrebbe fissato una clausola a proprio favore da 7,5 milioni di euro, a patto che il contratto non superasse i 50 milioni di euro nell'arco dei cinque anni dell'accordo". Tuttavia, De Vrij si sarebbe accorto di quest'anomalia e ha così scelto di ricorrere alle vie legali, chiedendo la differenza tra il suo stipendio attuale (37,5 mln) e quello massimo, una cifra vicina ai 22 milioni di euro.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit