Inter

Per l'Inter comincia l'era dei fan token: ecco come funzionano e a cosa servono

Omar Abo Arab
Marotta, Zhang e Antonello
Marotta, Zhang e Antonello / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

La settimana dell' Inter si è aperta con il ritorno all'ovile dell'ECA (European Club Association) e la nomina dell'ad nerazzurro Alessandro Antonello come membro del suo Executive Board. Un riconoscimento prestigioso (dopo la pausa di riflessione dovuta alla Superlega) dopo l'ottimo lavoro sul fronte degli sponsor: dai 12 milioni l'anno garantiti dalla storica Pirelli ai 20 del nuovo main sponsor Socios (oltre ai 6 di Lenovo e DigitalBits e i 15 di Zytara). E proprio domani partirà la nuova era dei Fan Token $Inter, con il primo milione di pezzi in vendita a 2 euro l'uno attraverso l'app di Socios.

Si acquistano con la valuta $CHZ (da comprare prima con la propria carta di credito o debito) e permettono ai tifosi di accedere ad esperienze VIP, su tutte incontrare i calciatori e viaggiare in trasferta con la squadra (o scegliere la canzone da suonare ad ogni gol, piuttosto che la livrea del bus ufficiale). Il primo sondaggio a cui chi acquista i fan token potrà rispondere sarà sul messaggio d'incitamento ai ragazzi di Simone Inzaghi il prossimo sabato 18 settembre, a San Siro, contro il Bologna. I token già disponibili in Italia sono quelli di Roma (6,04 euro), Juve (9,01) e Milan (6,83), con questi "valori" che cambiano nel tempo.

A commentare la sponsorizzazione l'economista Carlo Cottarelli, presidente di Interspac (la società che ha lanciato l'azionariato popolare nerazzurro):"Meglio aspettare prima di dare un giudizio sui fan token, che sono un prodotto di mercato. La risposta la daranno i tifosi e vedremo cosa succederà con l'Inter, ma non esagererei nel dire che si tratta di criptovalute. Se qualcuno vuole investire in criptovalute lo faccia, io non mi fido perché il mercato è troppo volatile, le oscillazioni e il tasso del cambio sono molto rischiosi - le parole di Cottarelli riportate da calciomercato.com -. Il mercato dei token non è esteso come quello dei bitcoin, in questo caso può anche darsi che le oscillazioni non siano rilevanti. L'ingresso di nuovi sponsor legati alle criptovalute è il segno dei tempi: non mi piacciono molto, ma entrano un po' dappertutto. Con l'azionariato popolare promosso da Interspac siamo in un campo del tutto diverso. Il 24 settembre c'è il nostro evento a Milano, stiamo definendo il consulente strategico che ci aiuterà nel business plan da presentare all'Inter. Il nostro obiettivo è la fine di ottobre". 


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit