Inter

Inter-Brozovic: tra rinnovo e sirene estere, il punto sul futuro del croato

Andrea Gigante
Marcelo Brozovic
Marcelo Brozovic / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Marcelo Brozovic ha finalmente raggiunto l'apice della sua maturità calcistica, diventando una pedina imprescindibile per l'Inter. Cambiano gli allenatori, ma il croato rimane sempre lì, in mezzo al campo, a recuperare e smistare i palloni.

Ad oggi è difficile immaginare il centrocampo nerazzurro senza il croato. Ma oltre alle qualità tecniche, Brozovic spicca anche per il carisma che mostra fuori dal rettangolo di gioco. Come dimostrano i post sui social, Epic Brozo è ormai un leader all'interno degli spogliatoi di Appiano Gentile.

Ecco perché Ausilio e Marotta stanno intensificando le trattative per rinnovargli il contratto il prima possibile. Brozovic va in scadenza a giugno 2022, quindi già a gennaio sarebbe libero di firmare a parametro zero per un altro club, privando i nerazzurri non solo di un giocatore fondamentale, ma anche di una grossa entrata economica.

Tuttavia, i dirigenti dell'Inter devono fare i conti con le sirene estere che potrebbero attrarre il centrocampista croato. Ora come ora, Brozovic sarebbe titolare nella mediana di qualsiasi top team europeo, quindi non è un caso se Bayern Monaco e Paris Saint-Germain si stanno dando da fare per ingaggiarlo (fonte: Calciomercato.com).

Sulla vicenda rinnovo-Brozovic è intervenuto lo stesso Ausilio: “Abbiamo voglia di estendere il suo contratto e presto ci incontreremo, ma bisogna anche ascoltare la controparte”. Le sue dichiarazioni rivelano quanto alla fine sarà decisiva la volontà del giocatore per la felice riuscita della trattativa. Dal canto suo, Epic Brozo non si sbilancia e rimanda ogni discorso sul suo futuro all'Inter.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit