Ultimatum della Lazio a Sarri: via Milinkovic-Savic, ma almeno sei rinforzi

Alessio Eremita
Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Lazio pensa già al futuro. Il presidente Claudio Lotito è pronto a sacrificare Sergej Milinkovic-Savic per rinforzare la rosa biancoceleste e accontentare il tecnico Maurizio Sarri in ogni (o quasi) sua richiesta. Il centrocampista serbo è l'uomo-mercato del club e vanta numerosi pretendenti a livello europeo: dal Paris Saint-Germain al Manchester United, passando per la Juventus. La richiesta economica di Lotito resta alta, intorno ai 70 milioni di euro, ma potrebbe abbassarsi con l'inserimento di alcune contropartite tecniche. Non a caso, i bianconeri hanno tentato di convincere il club capitolino con il cartellino di Nicolò Fagioli più un conguaglio di 40 milioni di euro.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / Gabriele Maltinti/GettyImages

Tutto dipenderà dalla qualificazione alla prossima Champions League e alla cessione di Milinkovic-Savic, per l'appunto. Soddisfatte queste due condizioni, il direttore sportivo Igli Tare potrà dare il via al mercato in entrata. La promessa fatta all'allenatore toscano è semplice: via il serbo per almeno sei acquisti. E Sarri sembra intenzionato ad accettare, ma l'ultima parola verrà data durante l'incontro che ci sarà tra le parti al termine della stagione.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit