UFFICIALE | Anche un pizzico di Italia per la finale di Champions League: il motivo

Con la vittoria di ieri sul Lione è iniziata la grande attesa per l'ultimo atto di questa strana Champions League 2019/20 funestata dal Covid e (quasi) portata a termine solo grazie al cambio di format e alle Final Eight di Lisbona.

Real Madrid v Manchester City - UEFA Champions League Round of 16: First Leg
Real Madrid v Manchester City - UEFA Champions League Round of 16: First Leg | Quality Sport Images/Getty Images

Domenica 23 agosto è prevista la finale, la partita più importante della stagione, tra Bayern Monaco e Paris Saint Germain allo Estádio da Luz di Lisbona, in Portogallo. E a tal proposito è arrivata anche l'attesa designazione arbitrale dall'Uefa: ci sarà tanta Italia in finale, visto che l'arbitro designato a dirigere la gara sarà Daniele Orsato di Schio, coadiuvato dagli assistenti Manganelli e Giallatini. Al VAR Massimiliano Irrati, che sarà assistito da Marco Guida. Quarto uomo il romeno Ovidiu Hategan, mentre all'offside VAR i due spagnoli Perez el Palomar ed Hernandez Hernandez.

L'ultimo italiano a dirigere una finale di Champions League fu l'attuale designatore Nicola Rizzoli (Bayern Monaco-Borussia Dortmund 2-1 del 2013): prima di lui Braschi, Collina, Lanese, Agnolin e Lo Bello. Ora l'onere e l'onore toccherà al "nostro" Daniele Orsato.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.