Serie A

Tutti i "numeri mancanti" delle big di Serie A

Francesco Castorani
Chiellini e Dybala
Chiellini e Dybala / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il calciomercato è entrato nel vivo e con l'annuncio del calendario oltre a una data d'inizio c'è anche una squadra avversaria da segnare. Tutte le big di Serie A sono piuttosto attive sul mercato. Il Milan è in attesa di piazzare i colpi studiati da tempo dalla Ligue 1, l'Inter affonda per le trattative Lukaku, Asslani, Bellanova e Mkhitaryan. La Juventus deve sostituire Dybala ed è pronta riaccogliere Paul Pogba, mentre il Napoli spera di non perdere Koulibaly e Fabian Ruiz, dopo aver salutato il suo capitano Lorenzo Insigne. Nella Capitale la Roma ha già annunciato Matic e prepara un altro colpo a centrocampo, la Lazio ha invece chiuso Marcos Antonio e studia come muoversi nel pacchetto arretrato.

Juventus v Lazio - Serie A
Milinkovic-Savic / Anadolu Agency/GettyImages

I numeri nel calcio sono ancora significativi, anche se in maniera diversa. Il tradizionale legame con le maglie dall'1 all'11 si è nel tempo perso e, anche se restano iconici, molti calciatori si affezionano a numeri particolari con cui hanno spesso un legame personale. Per guardare alla nostra Serie A si può pensare al 37 di Skriniar e al 26 di Koulibaly, probabilmente i due difensori più forti del campionato, al 17 di Ciro Immobile, con cui ha scritto la storia della Lazio , il 21 di Milinkovic Savic, il 19 di Theo Hernandez, il 23 Nicolò Barella, il 22 di Nicolò Zaniolo e via dicendo.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / Marco Canoniero/GettyImages

Scopriamo insieme, squadra per squadra, i numeri "mancanti" dall'1 all'11 per creare anche qualche suggestione di mercato.

I "numeri mancanti" delle big di Serie A:

Milan. Lasciando da parte le maglie ritirate in onore delle leggende (3 e 6 per Paolo Maldini e Franco Baresi), il Milan dovrà sostituire il numero 7 indossato oggi da Samu Castillejo. L'esterno spagnolo è in partenza e i rossoneri hanno bisogno di un sostituto, tra trequarti e fascia destra.

Samuel Castillejo
Samu Castillejo / Emilio Andreoli/GettyImages

Inter. Come nel caso del Milan, l'Inter ha ritirato le maglie numero 3 e 4 (indossate rispettivamente da Giacinto Facchetti e Javier Zanetti). La 5 è indossata da Gagliardini che probabilmente rimarrà in nerazzurro. Si libereranno invece la numero 7 di Alexis Sanchez, in partenza dal Meazza, la numero 8 di Matias Vecino e la 11 di Aleksander Kolarov, il primo via a parametro zero, il secondo che ha appena comunicato il ritiro dal calcio giocato.

Aleksandar Kolarov
Aleksandar Kolarov / Marco Canoniero/GettyImages

Napoli. La 24 di Insigne non ha appeal e la 10 di Maradona non si tocca. Il Napoli perderà senza dubbio i suoi numeri 2 e 3. Kevin Malcuit si libererà a zero il 30 giugno, mentre Axel Tuanzebe farà rientro a Manchester dopo il prestito con gli azzurri. Fasce dove il Napoli ha Di Lorenzo e Mario Rui come titolari, ma su cui servono sicuramente dei colpi. Potrebbe lasciare libera la numero 4 Diego Demme, su cui è attento il Valencia di Gattuso.

Lorenzo Insigne
SSC Napoli v Genoa CFC - Serie A / Francesco Pecoraro/GettyImages

Juventus. Si liberano la 3 di Giorgio Chiellini e la 10 di Paulo Dybala, ma se per la seconda potrebbe esserci Paul Pogba pronto a rilevarla, quella pesante del difensore bandiera della Juve probabilmente resterà senza proprietario. Ramsey è fuori dal progetto Juve e lascerebbe la 8, mentre Morata è tornato a Madrid abbandonando la numero 9. 9 che sarebbe sua di diritto nel caso in cui Vlahovic decidesse di tenere la 7 e i bianconeri riuscissero a riportarlo a Torino dalla Spagna.

Aaron Ramsey (Juventus Fc)
Aaron Ramsey / Marco Canoniero/GettyImages

Lazio. Tanti slot vuoti per la Lazio. In scadenza 2022 ci sono Thomas Strakosha (1), Luiz Felipe (3), Patric (4), Lucas Leiva (6). Tra questi potrebbe rinnovare soltanto lo spagnolo, mentre gli altri dovranno essere necessariamente sostituiti. In mediana è arrivato Marcos Antonio e in porta la Lazio segue diversi profili, mentre in difesa l'unica trattativa vera emersa è quella che porta ad Alessio Romagnoli. Dal prestito in Spagna tornerà Escalante che in biancoceleste ha indossato la numero 5, mentre, sempre a centrocampo, a vestire la 8 è Akpa-Akpro che con Sarri ha giocato pochissimo.

Lucas Leiva
Lucas Leiva / Silvia Lore/GettyImages

Roma. La 10 di Francesco Totti è una maglia pesante che probabilmente resterà ancora senza proprietario. Sponda Roma gli unici due numeri che potrebbero cambiare sono quelli di Viña (5) e Carles Perez (11). L'uruguaiano ha deluso nella Capitale e con il rientro di Spinazzola e l'esplosione di Zalewski potrebbe trovare meno spazio; lo spagnolo si è invece guadagnato fiducia negli ultimi mesi con Mourinho, ma ha bisogno di giocare di più. A centrocampo resta libero il numero 8, vestito l'anno scorso anno da Gonzalo Villar che tornerà presto a Roma, ma solo per fare le valigie e ripartire.

Carles Perez
Carles Perez / Matthew Ashton - AMA/GettyImages

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit