Troppo Lione per la Juventus Women: bianconere sconfitte 3-1 e fuori dalla Champions

Andrea Gigante
Lione - Juventus Women
Lione - Juventus Women / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Finisce qui la favola della Juventus Women in Champions League. Sul campo del Lione le bianconere perdono 3-1 e devono salutare il torneo ai quarti di finale.

Le ragazze di Montemurro non riescono a difendere l'incredibile vittoria per 2-1 che all'andata aveva mandato in estasi l'Allianz Stadium e nella gara di ritorno cadono per mano di una squadra semplicemente più forte.

Il Lione, che nella sua storia è stato campione d'Europa per sette volte, inizia la partita col coltello tra i denti e, nonostante le numerose occasioni create, non riesce a concretizzare. Il gol del vantaggio arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo grazie a Hegerberg. Pochi attimi dopo le francesi si portano sul 2-0, ancora con un colpo di testa ma stavolta ad andare in rete è la cannoniera Malard.

Ada Hegerberg
Ada Hegerberg / Jonathan Moscrop/GettyImages

Nella ripresa è ancora la squadra di Bombastor a tenere in mano il palino del gioco, visto che la Juve non riesce nemmeno a reagire. Il colpo del KO è messo a segno da Macario che al 73' sigla un gol stupendo in cui con un controllo di tacco si sbarazza della marcatura di Sara Gama.

Nel finale l'incornata della neoentrata Staskova illude le bianconere di una possibile rimonta che però non arriva. Il Lione passa il turno grazie a un risultato complessivo di 4-3 e approda in semifinale dove troverà il Paris Saint-Germain. Per la Juventus Women c'è rammarico per non essere riuscite a difendere il risultato dell'andata, ma anche la consapevolezza di aver raggiunto un risultato storico per la società bianconera e tutto il movimento femminile italiano.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit