Champions League

Troppo Bayern per l'Inter: i bavaresi vincono 2-0 ed espugnano San Siro

La redazione di 90min
Inter - Bayern Monaco
Inter - Bayern Monaco / MARCO BERTORELLO/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dominio del Bayern Monaco a San Siro. Nel match valido per la prima giornata della fase a gironi di Champions League, l'Inter crolla sotto i colpi dei bavaresi che vincono 2-0 ma ne avrebbero potuti fare molti di più. Ad aprire le danze per la squadra di Nagelsmann è Leroy Sané che, dopo aver controllato alla perfezione un lancio lungo di Kimmich, salta Onana e insacca con la porta sguarnita. Nella ripresa i nerazzurri provano a rispondere, ma il Bayern è travolgente e con un'azione incredibile propiziano un'autogol di D'Ambrosio.

Nell'altro match del girone C il Barcellona passeggia agevolmente sul Viktoria Plzen e vince 5-1 al Camp Nou. La classifica vede i catalani al comando, seguiti dal Bayern poi da Inter e Plzen.

La chiave tattica di Inter - Bayern Monaco

Simone Inzaghi cambia cinque undicesimi della formazione uscita sconfitta nel derby. In porta Onana fa il suo esordio con l'Inter, mentre D'Ambrosio viene preferito a de Vrij in difesa. A centrocampo rifiata Barella in favore di Mkhitaryan e Gosens vince il ballottaggio con Darmian. In avanti il tecnico preferisce la fisicità di Dzeko agli spunti di Correa.

Come era prevedibile, il Bayern inizia la gara con l'obiettivo di imporre il proprio ritmo. Quando i centrali dell'Inter provano a costruire dal basso c'è sempre un attaccante bavarese pronto a pressare. Questo atteggiamento porta i nerazzurri a sbagliare in più di un'occasione l'uscita, favorendo le ripartenze degli imprendibili trequartisti di Nagelsmann. Nel primo tempo l'Inter si vede poco in attacco - si registra due soli tiri in porta da Lautaro e D'Ambrosio - e il Bayern Monaco calcia più volte in porta, trovando Onana sempre attento. Il camerunese sbaglia però i tempi dell'uscita sulla rete di Sané.

Nella ripresa i ragazzi di Inzaghi tirano fuori l'orgoglio e provano a impensierire i bavaresi. Sono D'Ambrosio e soprattutto Dzeko ad andare vicini al gol. Il bosniaco gira il pallone addosso a Neuer da pochi passi. Proprio nel momento in cui l'Inter pareva riprendersi, ecco che arriva il raddoppio del Bayern, che di fatto chiude i giochi.

L'episodio della partita

Leroy Sane
Il gol di Sané / Marco Luzzani/GettyImages

L'azione che porta al secondo gol dei bavaresi è stupenda, difficile ripeterla anche alla PlayStation. Tuttavia i continui dai e vai in area di rigore vengono "macchiati" dall'intervento goffo di D'Ambrosio, che con una coordinazione migliore avrebbe potuto anche spazzar via e scongiurare ogni rischio. Allora l'episodio della partita è senz'altro la prima rete del Bayern, che ha visto due gesti di notevole fattura: il lancio millimetrico di Kimmich e un controllo senza senso di Sané, che scarta Onana e la mette dentro a porta vuota.

Il migliore in campo: Leroy Sané, voto 8

L'esterno tedesco è per distacco l'MVP della partita. Sin dal fischio di inizio prendere Leroy Sané è stato impossibile per i difensori interisti, che si sono dovuti così arrendere alla sua dirompenza atletica e tecnica. La prima rete è un gioiello per esecuzione individuale, l'autorete di D'Ambrosio deriva invece da un suo fraseggio nello stretto. Giocatore incredibile.

Il tabellino di Inter - Bayern Monaco

INTER (3-5-2): Onana; D'Ambrosio, Skriniar (72' de Vrij), Bastoni (72' Dimarco); Dumfries (72' Darmian), Mkhitaryan, Brozovic, Calhanoglu (82' Gagliardini), Gosens; Dzeko (72' Correa), Martinez. Allenatore: Inzaghi.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Pavard, De Ligt (75' Upamecano), Hernandez (85' Stanisic), Davies; Kimmich, Sabitzer (62' Goretzka); Müller, Coman (75' Gnabry), Sané (84' Musiala); Mané. Allenatore: Nagelsmann.

ARBITRO: Clement Turpin (FRA).

RETI: Sané (25'), aut. D'Ambrosio (66')

AMMONIZIONI: de Ligt (41'), Dimarco (90'


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit