Primo Piano

Troppo Barcellona per il Napoli: 4-2 al Maradona, azzurri fuori dall'Europa League

Alessio Eremita
Napoli-Barcellona
Napoli-Barcellona / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Napoli dice addio all'Europa League. Troppo Barcellona per la squadra allenata da Spalletti, che si presenta allo stadio Maradona con uno spirito da Champions: Jordi Alba e de Jong pungono subito gli azzurri, poi il rigore realizzato da Insigne sembra dare speranza al popolo partenopeo. Fino al tap-in di Piqué e al poker calato da Aubameyang. Nel finale c'è spazio anche per la seconda rete azzurra firmata da Politano.

La chiave tattica di Napoli-Barcellona

Il Napoli subisce l'onda d'urto di un Barcellona capace di salire in cattedra fin dai minuti iniziali. La squadra di Xavi mette alle strette gli azzurri, specialmente nella costruzione dal basso, e fa ciò che vuole. A pesare è il risultato che sfugge di mano ai padroni di casa, che vivono di poche fiammate l'ultima tappa del loro cammino europeo.

L'episodio della partita Napoli-Barcellona

Impossibile non premiare la pregevole conclusione di de Jong che fissa il punteggio sul 2-0. L'ex centrocampista dell'Ajax riceve palla da Ferran Torres, vede davanti a sé lo spazio per calciare e non ci pensa due volte: palla nell'angolino con Meret che può solo guardarla entrare.

Il migliore in campo di Napoli-Barcellona: de Jong, voto 7.5

Frankie de Jong
Frenkie de Jong / Francesco Pecoraro/GettyImages

De Jong è il man of the match! Il centrocampista olandese realizza un bellissimo gol da fuori area, che taglia le gambe al Napoli, e disputa una prestazione tutta classe e sostanza. Dai suoi piedi si sviluppa il gioco corale del Barcellona.

Il tabellino di Napoli-Barcellona

Marcatori: 8′ Jordi Alba (B), 13′ De Jong (B), 22′ rig. Insigne (N), 45′ Pique (B), 58′ Aubameyang (B), 87′ Politano (N).

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Demme (46′ Politano), Fabian (73′ Ounas); Elmas, Zielinski (73′ Mertens), Insigne (82′ Petagna); Osimhen (73′ Ghoulam). All. Spalletti. A disp. Idasiak, Ospina, Juan Jesus, Mertens, Politano, Ghoulam, Ounas, Petagna, Zanoli.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dest, Araujo, Piqué, Alba; F. De Jong, Busquets (62′ Gavi), Pedri (74′ Nico); Adama Traoré (74′ Dembelé), Aubameyang (74′ L. De Jong), Ferran Torres (82′ Puig). All. Xavi. A disp. Neto, Tenas, Puig, Dembelé, Braithwaite, L. De Jong, Mingueza, Garcia, Nico Gonzalez, Gavi.

Ammoniti: Zielinski, Fabian, Gavi

Arbitro: Karasev (RUS)

Le pagelle di Napoli-Barcellona

Piqué 7 - Nelle partite importanti il suo zampino non manca mai. Segna il gol del momentaneo 3-1 che chiude virtualmente i giochi al Maradona.

Jordi Alba 7 - Nessuno si sarebbe mai aspettato che il festival del gol si aprisse con una sua marcatura. L'esterno parte a rilento masi fa trovare pronto come un vero bomber di razza.

Aubameyang 7 - Riceve un passaggio perfetto da Adama Traoré e sfodera un colpo dei suoi per battere Meret nell'angolo alto alla sua sinistra. Il gesto balistico è condito da una prova di spessore.

Insigne 6,5 - È il più attivo del Napoli e, da capitano, trascina la squadra durante una partita molto complicata. Si toglie la soddisfazione del gol su rigore.

Elmas 5 - Difficile commentare la prestazione del macedone. Zero sbocchi, pochissime idee.

Demme 5 - Il tedesco replica la deludente prova di Elmas. L'unica differenza sta nel minutaggio: fuori dopo 45 minuti.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit