Calcio estero

Tra numeri e singoli: com'è cambiato il Barcellona con Xavi

Giovanni Benvenuto
Xavi Hernandez
Xavi Hernandez / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Barcellona sembrerebbe in parte essere rinato. Dopo lo switch di tecnico che ha visto Xavi Hernandez succedere a Koeman, i blaugrana sarebbero diventati più corali nel gioco. I risultati sul campo però faticano ad arrivare, ma dalle parti della Masia si vede già il tocco di Xavi con quest'ultimo che - oltre a valorizzare i giovani - avrebbe risollevato pedine inizialmente in fase calante.

Dalla difesa fino a passare per il centrocampo e l'attacco, il Barça starebbe vivendo una nuova era. Già si era visto nelle prime nuove uscite ma i segnali incoraggianti arrivano anche dall'ultima sfida di campionato contro l'Alaves. Nonostante la vittoria di misura i blaugrana hanno registrato statistiche da capogiro, dimostrazione di come ormai la linea tattica sia cambiata.

Partiamo dalla difesa: sembrerebbe essere tornato il cosiddetto tiki-taka, con la manovra offensiva che coinvolge anche la difesa. Da menzionare in questo reparto Gerard Piqué e Ronald Araujo che - stando a quanto riferito da Opta Jose - soltanto nella prima frazione hanno completato più passaggi insieme rispetto alla squadra avversaria.

Non solo: due delle quattro partite con il maggior numero di passaggi per il Barça sono state proprio contro l'Alaves (811 a ottobre e 693 a gennaio).

Se vogliamo dare un'occhiata al centrocampo non si può non notare la metamorfosi di Frenkie De Jong: l'olandese ha siglato il gol decisivo contro l'Alaves, inanellando durante la sua parentesi in Liga sette reti tanto da far conquistare al Barça otto punti. Sempre sulla mediana troviamo Pedri: nell'ultimo incontro il centrocampista spagnolo ha creato sei occasioni più di qualsiasi altro suo compagno in un unico match nel corso di questa stagione.

In attacco invece troviamo il "nuovo" arrivato Ferran Torres: l'ex Manchester City ha fornito due assist nelle ultime tre partite nelle prime 5 leghe europee, tanti quanti nelle precedenti 27 partite tra Premier League e Liga.

Una squadra parzialmente rigenerata: i blaugrana adesso sono a -1 dal quarto posto e nonostante la batosta in Supercoppa di Spagna contro il Real Madrid e il k.o. contro l'Athletic Bilbao la "cura Xavi" - almeno nel gioco e nei singoli - starebbe dando il suo effetto.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit