Calcio estero

Tottenham-Rennes non si giocherà, rischio sconfitta a tavolino per Antonio Conte

Antonio Parrotto
Antonio Conte
Antonio Conte / Craig Mercer/MB Media/GettyImages
facebooktwitterreddit

E' ufficiale: Tottenham-Rennes non verrà mai giocata. La gara di Conference League era in programma nella serata di giovedì ma non è stata giocata in seguito al focolaio Covid presente all'interno della formazione guidata da Antonio Conte.

Non è stata trovata però una data utile per il rinvio della partita e di conseguenza, come ha fatto sapere la UEFA, dopo aver cercato in collaborazione con le squadre "una soluzione praticabile per riprogrammare la partita, in modo da garantire che la fase a gironi potesse essere completata ha dovuto constatare che nonostante tutti gli sforzi, non è stato possibile trovare una soluzione che potesse funzionare per entrambi i club".

Antonio Conte
Antonio Conte / Craig Mercer/MB Media/GettyImages

Cosa accadrà adesso? Come svelato dalla stessa UEFA: "La partita non potrà più essere disputata e la questione sarà deferita all'organo di controllo, etico e disciplinare dell'Uefa che prenderà una decisione". La gara è stata, come detto, annullata e sarebbe dovuta essere decisiva per le sorti del girone G di Conference, con gli Spurs che avrebbero potuto passare il turno in caso di vittoria. "Se non fosse possibile riprogrammare il match nei termini stabiliti, il club che non ha potuto disputarlo sarà considerato responsabile del mancato incontro (...) e verrà data la sconfitta per 3-0. Inoltre, l’organo di controllo, etica e disciplina Uefa può adottare ulteriori misure disciplinari se le circostanze lo giustificano” recita il regolamento. Ora la squadra di Conte rischia il 3-0 a tavolino, come accaduto nel 2020 per un caso simile in Norvegia-Romania.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit