Rivals

La Top 11 All-Time di Inter-Milan

Andrea Gigante
La Top 11 All-Time di Inter-Milan
La Top 11 All-Time di Inter-Milan /
facebooktwitterreddit

Luci a San Siro! Sabato pomeriggio va in scena il 230° Derby della Madonnina e Inter e Milan sono pronti a sfidarsi per contendersi la supremazia cittadina.

La rivalità tra nerazzurri e rossoneri ha radici profonde e dai loro confronti sono sempre nate partite al cardiopalma, ricche di gol e di colpi di scena. A garantire lo spettacolo sono stati i tantissimi campioni che nel corso degli anni hanno vestito queste due gloriose maglie.

Andiamo allora a scoprire l'11 combinato All-Time di Inter e Milan.

1. Walter Zenga

Walter Zenga
Walter Zenga / Alessandro Sabattini/GettyImages

Walter Zenga ha giocato per l'Inter dal 1982 al 1994, disputando più di 320 partite con il Biscione. Ecco perché può essere considerato senza problemi una leggenda del club. Grazie ai suoi interventi formidabili, si è meritato il soprannome di "Uomo Ragno".

2. Javier Zanetti

Javier Zanetti
Javier Zanetti / Jasper Juinen/GettyImages

Se si parla di leggende interiste non possiamo non menzionare Javier Zanetti, capitano e fautore della squadra capace di vincere il triplete nel 2010. L'argentino non ha segnato tanti gol, ma le sue sgroppate sulla fascia hanno sempre fatto la differenza.

3. Giuseppe Bergomi

A portrait of Giuseppe Bergomi of Inter
Beppe Bergomi / Grazia Neri/GettyImages

Uno Scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa e soprattutto 3 Coppe UEFA: questo è il bottino raccolto da Giuseppe Bergomi nei suoi 20 anni da giocatore dell'Inter. "Lo Zio" è considerato uno dei migliori difensori della sua generazione e la vittoria del Mondiale dell'82 a soli 18 anni è stata la sua rampa di lancio.

4. Franco Baresi

Franco Baresi
Franco Baresi / Alessandro Sabattini/GettyImages

Se Bergomi è stato una bandiera nerazzurra tra gli anni '70 e '90, la sua controparte rossonera è Franco Baresi, capitano del Milan per circa 15 anni nonché uno dei difensori più forti della storia. La sua enorme intelligenza tattica lo rendeva un maestro nell'arte di far cadere gli avversari nella trappola del fuorigioco.

5. Paolo Maldini

Paolo Maldini
Paolo Maldini / Etsuo Hara/GettyImages

Con l'inserimento di Paolo Maldini, la difesa è perfettamente divisa tra due giocatori dell'Inter e due del Milan. Quando ha iniziato la sua carriera da calciatore, tutti pensavano che non avrebbe mai ripercorso le orme del padre Cesare, ma Paolo ha fatto perfino meglio! Tra giovanili e prima squadra ha vestito la maglia del Diavolo per 31 anni, portando a casa una miriade di trofei.

6. Ricardo Kakà

AC Milan's player Brazilian Kaka celebra
Ricardo Kakà / MIGUEL RIOPA/GettyImages

Quando è arrivato a Milano, tutti lo prendevano in giro perché sembrava uno scolaretto, ma Ricardo Kakà non ci ha messo molto a dimostrare il suo talento e ha battezzato il suo esordio in rossonero con un gol (all'Inter, tra l'altro). Nella sua doppia esperienza al Milan, il brasiliano ha vinto Scudetto, Supercoppa, una Champions League e un Mondiale per club. Ah già dimenticavo, anche un Pallone d'Oro.

7. Lothar Matthaus

Lothar Matthaus of Inter Milan
Lothar Matthaus / Getty Images/GettyImages

All'ombra del Duomo, Lothar Matthaus c'è stato solo per quattro stagioni, ma in un tempo così breve è comunque riuscito a ritagliarsi un posto nella storia nerazzurra. Al suo primo anno gioca infatti un ruolo chiave per la vittoria dello Scudetto dei record. Poi però l'infortunio e il divorzio dalla moglie lo segnano e fa ritorno in Germania.

8. Ruud Gullit

Ruud Gullitt
Ruud Gullit / Simon Bruty/GettyImages

Il grande Gianni Brera lo soprannominò "Tulipano nero" per celebrare l'iconica capigliatura formata da dreadlock. Il motivo per cui Ruud Gullit è in questa Top 11 non sono solo le sue treccine. L'olandese infatti è stato uno dei centrocampisti più completi mai visti su un campo di calcio: era in grado di fare la mezzala, il trequartista, la seconda punta, ma anche il libero. Giocatore totale.

9. Sandro Mazzola

Sandro Mazzola
Sandro Mazzola / Alessandro Sabattini/GettyImages

Sandro Mazzola ha legato indissolubilmente il proprio nome all'Inter, club per il quale ha giocato dall'inizio degli anni '60 alla fine dei '70. Difficile catalogare un calciatore come lui che, grazie alle sue doti tecniche e atletiche, riusciva a ricoprire contemporaneamente più zone del campo. Nasce infatti come mediano, poi Helenio Herrera lo sposta in attacco, a fine carriera torna invece a centrocampo.

10. Marco van Basten

Marco Van Basten
Il Cigno di Utrecht / Etsuo Hara/GettyImages

La carriera di Marco van Basten è durata appena 13 anni: un tempo breve per un calciatore normale, ma che è bastato all'olandese per imporsi come uno dei migliori centravanti della storia. Nelle sue 8 stagioni al Milan ha segnato 90 gol in 147 partite, ha vinto 4 Scudetti, 4 Supercoppe, 3 Coppe dei Campioni, 3 Supercoppe UEFA, 2 Mondiali per Club e un Pallone d'Oro: impressionante.

11. Ronaldo Nazario

Ronaldo Nazario - Soccer Player
Il Fenomeno / Claudio Villa/GettyImages

A completare il reparto offensivo non poteva non esserci Ronaldo il Fenomeno. In carriera il brasiliano ha giocato sia per l'Inter sia per il Milan, ma è con i nerazzurri che ha mostrato il suo talento. Nel suo primo anno interista segna 25 gol in Serie A e vince la Coppa UEFA, poi però gli infortuni ne limitano la dominanza fisica e non tornerà più quello di una volta.


Questo articolo fa parte della serie Rivals di 90min


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit