Juventus

Da Rovella a Ramsey e Dragusin: tesoretto Juve con dubbio a metà campo

Alessio Eremita
Nicolò Rovella
Nicolò Rovella / Getty Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus si sfrega le mani grazie ai 31 calciatori bianconeri in prestito, i quali faranno ritorno alla base al termine della stagione e garantiranno un consistente tesoretto da reinvestire sul mercato. Per molti di loro, infatti, il futuro non sarà in bianconero ma altrove: in virtù delle nuove regole FIFA, che consentono soltanto otto prestiti all'anno, la Vecchia Signora dovrà liberarsi di numerosi cartellini durante la prossima estate. Cessioni obbligate per Pjaca, Brunori, Ramsey e Zanimacchia, ma sotto la luce dei riflettori ci sono anche Felix Correia, Beruatto, Kastanos, Lungoyi, Gozzi, Clemenza, Di Pardo, Vlasenko, Capellini e Coccolo.

Nicolò Fagioli
Nicolò Fagioli / Danilo Di Giovanni/GettyImages

Un posto certo in difesa per Gatti, acquistato a gennaio dal Frosinone per 10 milioni di euro. La sua permanenza in bianconero allontanerà Dragusin, destinato a una nuova esperienza in Serie A al pari di Ranocchia, che sta facendo molto bene al Vicenza. Come riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, l'intrigo principale è a centrocampo: un posto disponibile, due candidati. Si tratta di Fagioli, classe 2001 in forza alla Cremonese in Serie B, e Rovella, astro nascente del calcio italiano che ha già acquisito conoscenze al Genoa.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit