Juventus

Tentazione Pau Torres per la Juve: il percorso del possibile sostituto di de Ligt

Francesco Castorani
Pau Torres
Pau Torres / Angel Martinez/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus si muove per il sostituto di Matthijs de Ligt. L'olandese si allena con la squadra e c'è distanza tra offerta del Bayern Monaco (60) e richiesta dei bianconeri (90-100), stando alle indiscrezioni sulla trattativa. Circa 30 milioni da colmare se i tedeschi vogliono davvero trasferire il centrale alla corte di Nagelsmann. Arrivabene e staff però non stanno a guardare e, secondo la Gazzetta dello Sport, tra i difensori in lista per colmare l'eventuale perdita, ci sarebbe il nazionale spagnolo Pau Torres, oltre al granata Gleison Bremer.

50 milioni la valutazione del Villarreal (e di transfermarkt) per il classe 1997 tra i migliori della squadra nel biennio incredibile di Unai Emery. Prodotto della cantera del submarino, ha avuto modo di farsi le ossa, sbagliare e crescere prima di raggiungere il livello che ha ora. Secondo Transfermarkt è il giocatore più prezioso della rosa del Villarreal, il settimo della Spagna e il decimo tra i difensori centrali di tutto il mondo.

Pau Torres
Torres / Eurasia Sport Images/GettyImages

Il primo approccio con gli adulti è tra le fila del Villarreal B, in Segunda Division B (la nostra Lega Pro). Titolare inamovibile, il prodotto della cantera sfiora la promozione con il submarino, terminando il girone al secondo posto e perdendo soltanto nella Finale Playoff contro l'Elche (il Villarreal termina il campionato con la seconda miglior difesa).

FBL-EUR-C3-VILLARREAL-TEL AVIV
FBL-EUR-C3-VILLARREAL-TEL AVIV / JOSE JORDAN/GettyImages

L'anno dopo va nel campionato sfiorato con il Villarreal B, in Segunda Division, ceduto in prestito al Malaga. Gioca 40 partite e gli andalusi concludono al terzo posto, è ancora una volta nella squadra con la seconda miglior difesa del campionato. L'esperienza dei Playoff per la Liga però termina subito, con la Semifinale persa contro il Deportivo la Coruña.

Pau Torres
Pau Torres / Quality Sport Images/GettyImages

È pronto per il Villarreal. Con Luis Garcia è subito titolare e anche Calleja lo conferma. È però Unai Emery a fargli spiccare il volo: il basco lo affianca stabilmente a Raul Albiol e il suo stile di gioco esalta le qualità di Pau Torres. Entra nel giro della Nazionale di Luis Enrique e gioca spesso, in alternanza con Laporte e Eric Garcia. Alla sua prima con Emery sfiora i 4000 minuti stagionali, segna il penultimo rigore della lotteria e alza al cielo l'Europa League.

Pau Torres
Successo in Europa League / Michael Sohn - Pool/GettyImages

Il picco del Villarreal in Europa sembra raggiunto, invece il submarino incanta ancora, questa volta però in Champions League. Pau le gioca tutte e 12 senza mai uscire: segna addirittura allo Juventus Stadium nella pesantissima sconfitta dei bianconeri per 3-0 in casa. Elimina il Bayern Monaco e si arrende solo al Liverpool dopo aver esplorato l'idea della rimonta nel primo tempo. In campionato il Villarreal vive di alti e bassi, la concentrazione è tutta sul sogno europeo (massimo piazzamento della storia del submarino) e alla fine arriva un settimo posto che significa Conference League. Conclude la sua miglior stagione in Liga dal punto di vista realizzativo, segnando 5 reti.

Su di lui gli occhi della Premier e delle big di Spagna negli anni passati. Il rendimento delle precedenti stagioni potrebbe portarlo lontano da Vila-Real, il piede mancino lo iscrive tra i migliori del mondo con questa preferenza. Il submarino ha più volte resistito agli attacchi dei club stranieri per Pau Torres, forte anche della volontà del giocatore, felice nel club amarillo. Riuscirà a respingere anche quella della Juventus nel caso in cui i bianconeri decidessero di puntare su di lui come eventuale dopo De Ligt?

facebooktwitterreddit