Juventus

Il calcio italiano piange Giampiero Boniperti: le tappe più importanti della sua carriera da calciatore e dirigente

Niccolò Mariotto
Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti / Central Press/Getty Images
facebooktwitterreddit

Nel giorno della sua scomparsa all'età di 92 anni, ricordiamo e celebriamo la vita di Giampiero Boniperti ripercorrendo le tappe più significative della sua carriera da calciatore e da dirigente.


1. Gli inizi

Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti / Central Press/Getty Images

Tra il 1945 ed il 1946 milita nelle giovanili del Barengo e del Momo Novarese, successivamente passa alla Juventus dove rimarrà per tutta la durata della sua carriera. Inizialmente aggregato alla squadre riserve, fa il suo esordio in bianconero il 2 marzo 1947 contro il Milan. Il primo gol arriva invece qualche mese più tardi, l'8 giugno, nel 3-0 alla Sampdoria.

2. I primi Scudetti

Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti / Keystone/Getty Images

A partire dalla sua stagione d'esordio, Boniperti diventa nel giro di poco una bandiera della Juve conquistando il titolo nelle stagioni 1949/50 e 1951/52 e segnando con una continuità impressionante (raggiunse il traguardo delle 100 reti in Serie A prima di compiere 24 anni).

3. Il Trio Magico, gli ultimi anni di carriera

Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti / Claudio Villa/Getty Images

Dopo 6 anni trascorsi senza successi, nella stagione 1957/58 la Juve torna a vincere il titolo (il decimo della sua storia) trascinata dai gol del cosiddetto Trio Magico formato da Boniperti, John Charles e Omar Sivori. Nelle stagioni 1959/60 e 1960/61 l'attaccante classe 1928 conquista il quarto e quinto titolo della sua carriera per poi ritirarsi.

4. La carriera dirigenziale

Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti / Claudio Villa/Getty Images

Poco dopo il ritiro dall'attività agonistica, Boniperti fu chiamato dalla famiglia Agnelli per ricoprire un ruolo dirigenziale alla Juve. Nel '71 fu eletto presidente del club, carica che ricoprirà fino al 1990: sotto la sua presidenza i bianconeri conquistano 9 scudetti, 2 Coppe Italia, una Coppa dei Campioni, una Coppa UEFA, una Coppa delle Coppe e una Coppa Intercontinentale. Nell'estate del 2006, dopo il coinvolgimento della Juve nello scandalo Calciopoli, Boniperti è stato richiamato per seguire l'opera di ricostruzione della società ricoprendo la carica di presidente onorario.

5. I record

Giampiero Boniperti, Alessandro Del Piero
Giampiero Boniperti, Alessandro Del Piero / AFP/Getty Images

Internazionalmente riconosciuto come il giocatore più rappresentativo nella storia della Juventus, Boniperti in bianconero ha collezionato 469 presenze e 188 gol. Fino al 2010 ha detenuto il record di gol e di presenze in Serie A con la maglia bianconera prima di essere superato da Alessandro Del Piero. Nel suo palmarès vanta 5 Scudetti, 2 Coppe Italia e un titolo di capocannoniere della Serie A.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit