Juventus

La tabella di marcia della Juventus per puntare la Champions League

Andrea Gigante
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

Massimiliano Allegri aveva iniziato da poco il suo secondo mandato da allenatore della Juventus e, durante una delle conferenze stampa, aveva fissato la soglia Scudetto a circa 86-88 punti. In questi anni in cui Acciughina è stato senza panchina, le cose sono però cambiate: non c'è più una sola squadra che monopolizza il campionato, a trionfare può essere chiunque.

Per intenderci, nella Serie A 2021/22 se il Milan capolista proseguisse con la sua media di 2,2 punti a partita, non arriverebbe alla soglia azzardata dia Max. Questo cosa vuol dire? Che il torneo è talmente combattuto che anche la Juve può rientrare nella lotta Scudetto.

L'arrivo di Vlahovic e la vittoria sull'Hellas avevano perfino illuso l'ambiente. Tuttavia, bisogna essere realisti: i pareggi contro Atalanta e Torino e le prestazioni offerte nelle ultime uscite tolgono di fatto la Vecchia Signora da ogni discorso per il titolo. Bisogna dunque concentrarsi sul quarto posto.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Nicolò Campo/GettyImages

Qualificarsi alla prossima Champions League diventa infatti di vitale importanza per la Juventus, che vuole portare avanti il proprio progetto di crescita. Attualmente, i bianconeri sono quarti con 47 punti, ma l'Atalanta dista solo 3 distanze e ha ancora una sfida da recuperare.

Visti i risultati altalenanti, Allegri vive alla giornata e non fa troppi calcoli, preferisce che i suoi affrontino con concentrazione partita dopo partita. La Juve si augura ovviamente che i bergamaschi compiano qualche passo falso (come quello di oggi pomeriggio al Franchi), eppure anche Chiellini & co. devono darsi una mossa.

Come rivela infatti Tuttosport, se la Juventus proseguisse con questa media, chiuderebbe il campionato a 69 punti e nelle ultime 5 stagioni solo una volta (nel 2018/19) Atalanta e Inter si sono qualificate alla Champions; nelle altre 4 annate con quel punteggio si arriva massimo al sesto posto.

I bianconeri devono dunque fare meglio di così. Ipotizzare che nelle ultime 12 uscite stagionali possano arrivare 12 vittorie è azzardato. Sicuramente la Vecchia Signora lascerà altri punti strada facendo. Tuttavia, il calendario le sorride visto che l'ultimo scontro diretto rimasto è quello contro l'Inter, all'Allianz Stadium per di più.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit