Suarez alla Juve, parla il ds del Barcellona Planes: "Cessione? Può succedere di tutto"

Luis Suarez
Deportivo Alaves v FC Barcelona - La Liga | Quality Sport Images/Getty Images

In casa Juventus resta caldissimo il tema attaccante, dopo le parole di mister Andrea Pirlo che ha rivelato come un nuovo centravanti che possa sostituire Gonzalo Higuain sia assoluta priorità. E in questo senso in principio fu Edin Dzeko, con Luis Suarez subentrato dopo la decisione di Ronald Koeman di escluderlo dal suo nuovo Barcellona. La situazione appare ancora lontana da una (ri) soluzione, anche a giudicare dalle parole del direttore sportivo blaugrana Ramon Planes, a margine della conferenza stampa di presentazione di Miralem Pjanic.

FBL-ESP-LIGA-BARCELONA
FBL-ESP-LIGA-BARCELONA | JOSEP LAGO/Getty Images

"Luis è un giocatore importante del Barcellona, lo è stato negli ultimi anni - si legge su calciomercato.com -. Dobbiamo avere molto rispetto per quei giocatori che hanno dato tanto al Barça. Dopo ciò che è successo a fine stagione, siamo un processo di cambiamento e stiamo lavorando. Il mercato termina il 5 ottobre, fino a quel momento possono succedere tante cose"

Sui movimenti in entrata dei blaugrana: "La dirigenza sta lavorando da mesi per migliorare la rosa. Non tutti possono giocare nel Barcellona, la ricerca di un nuovo attaccante è qualcosa di noto e nasce da lontano, ma non è subordinata alla cessione di Suarez. Il Barça deve sempre aspirare ai migliori. Vidal? E' chiaro che siamo in fase avanzata per l'uscita di Arturo. Ne approfitto per ringraziarlo per questi due anni". 

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.