Juventus

Su quale profilo dovrebbe puntare la Juve come vice-Vlahovic?

Giovanni Benvenuto
Edin Dzeko
Edin Dzeko / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus, dopo aver accolto alla Continassa Paul Pogba e Angel Di Maria, sembra essere sempre più alla ricerca di un vice-Vlahovic. I bianconeri, su richiesta di Massimiliano Allegri, vogliono quindi rinforzare il reparto offensivo. La domanda sorge spontanea: su quale profilo dovrebbe puntare la Juventus?

Massimiliano Allegri coach of Juventus FC  and Dusan...
Massimiliano Allegri e Vlahovic / Insidefoto/GettyImages

Puntare su un profilo più giovane sembrerebbe alquanto controproducente, considerati anche i precedenti più freschi nella memoria: da notare la parentesi di Kean di quest'ultima stagione. L'attaccante ex Psg e di proprietà dell'Everton era tornato alla Juventus in prestito la scorsa estate, ma il suo ritorno non ha sortito gli effetti sperati (solo 6 reti e 3 assist). Per non parlare di Kaio Jorge, finito nel dimenticatoio e (probabilmente) prossimo alla cessione.

Tra i tanti nomi finiti sul taccuino di Arrivabene e Cherubini ci sarebbe quello di Edin Dzeko: il centravanti bosniaco attualmente all'Inter rappresenta il profilo ideale per la Juve di Allegri. Stazza, fiuto del gol e intelligenza tattica le sue caratteristiche, che lo rendono un giocatore utile non solo sotto porta ma anche in fase di costruzione, un nove con la testa e coi piedi di un regista in determinati frangenti.

Edin Dzeko
Edin Dzeko / Marco Luzzani/GettyImages

Cosa servirebbe quindi ai bianconeri? Sicuramente su un profilo d'esperienza, in grado di accettare il ruolo di vice e in grado anche di garantire un certo numero di reti dalla panchina che è terribilmente mancato quest'anno. Un profilo che conosca il nostro campionato, e - ovviamente - anche la Champions League. Dzeko - come già sottolineato in precedenza - potrebbe rappresentare il giusto nome, visto il pedigree di tutto rispetto e le qualità che possono incastrarsi bene nel modulo di Allegri.

Una cosa è certa: alla Continassa non è più tempo di esperimenti data l'ultima stagione culminata con nessun titolo in bacheca. La Juve vuole tornare a vincere e per farlo c'è bisogno di gol...magari proprio come quelli del "cigno di Sarajevo" (o di un profilo con la sua stessa esperienza).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit