Primo Piano

Lo studio FIFA sulle spese di calciomercato delle varie leghe nel 2021

Giovanni Benvenuto
Il pallone della Serie A
Il pallone della Serie A / Enrico Locci/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nonostante la crisi le squadre della Serie A continuano ancora a investire sul mercato. Secondo uno studio condotto dalla Fifa - e riportato da La Gazzetta dello Sport - il calcio italiano è dietro soltanto alla Premier League. La cifra spesa da parte dei club è di 668 milioni, contro quelli del calcio inglese (1 miliardo e 386 milioni).

A finire nella lente d'ingrandimento ci sono alcuni investimenti: tra i bravi "venditori" c'è sicuramente l'Inter che con la doppia cessione Hakimi-Lukaku ha piazzato il primo e il terzo colpo dell'anno. Al secondo posto c'è il passaggio di Sancho dal Borussia Dortmund al Manchester United, peccato solo che la Fifa non riveli la cifra esatta delle operazioni.

A seguire ci sono Varane (4°, Real Madrid-United), Abraham (5°, Chelsea-Roma), Konaté (6°, Lipsia-Liverpool), Odegaard (7°, Real Madrid-Arsenal), Diallo (8°, Atalanta-United), Camavinga (9°, Rennes-Real Madrid) E Gil (10°, Siviglia-Tottenham).

Achraf Hakimi
Achraf Hakimi / John Berry/GettyImages

Il sistema però avverte la crisi legata alla diffusione del Covid-19. Mentre le operazioni di trasferimento aumentano (18.068 nel 2021 contro i 17.190 del 2020 (+5,1%)), la spesa globale è scesa: 4,86 miliardi di dollari, contro i 5,6 dell’anno precedente (-13,6%) e i 7,4 del 2019 (-33,8%), anno record prima dello scoppio della pandemia. Non solo: il Covid ha cambiato anche le modalità di alcuni affari.

Solo l'11,4% dei trasferimenti sono a titolo definitivo, mentre il 13,1% è a titolo temporaneo. Infine l'8,7% (percentuale legata ai ritorni dai prestiti). Un dato curioso è sicuramente il numero di calciatori senza squadra coinvolti (67%), il che fa spendere nulla per il cartellino ma molto per gli agenti.

In Europa il Manchester United è la squadra che ha speso di più, seguono Chelsea, Lipsia e Roma. Tra le prime venti c'è anche la Juventus (20°), oltre al Milan che occupa la decima posizione. Per quanto riguarda i calciatori sono quelli francesi i più cari: 644 i milioni di dollari per giocatori transalpini, davanti a brasiliani (468 milioni), spagnoli (307) e argentini (293).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit