Napoli

Stadio Maradona, il Comune: "Il Napoli paghi i debiti per lo stadio"

Giancarlo Pacelli
Stadio Maradona
Stadio Maradona / Insidefoto/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Comune di Napoli ha fatto sapere alla SSC Napoli che prima di riaprire a spinosa questione legata allo stadio Diego Armando Maradona devono essere necessariamente risolti alcuni punti. Nell'ultimo consiglio comunale infatti è emersa una situazione alquanto urgente da risolvere da parte della società azzurra che vanta un debito col comune di 4,5 milioni di euro.

Non è la prima volta che l'amministrazione comunale entra a gamba testa contro la società di De Laurentiis, ma questa volta la questione sembra più grave. In consiglio i vari politici hanno parlato dell'attuale situazione lamentando non poche problematiche.

Napoli: il Comune è contro De Laurentiis

Tra i consiglieri più decisi sulla questione spicca Sergio D'Angelo, il quale si è detto contrario alla possibilità di azzerare i debiti alla società relativi allo stadio, ma al contempo ne ha sottolineato l'importanza. "Sono anche io tifoso del Napoli. Non vado spesso allo stadio perché preferisco guardarla più comodamente da casa, ma sostengo comunque economicamente il club sottoscrivendo un abbonamento alla pay tv. I club di calcio, soprattutto quelli che non hanno la concorrenza di una seconda squadra cittadina, sono percepiti come un bene comune. A maggior ragione questa affermazione vale per il Napoli, unico grande club del sud ed elemento identitario quasi universale dell’essere napoletani. Tuttavia, un club di calcio appartiene a una società privata che persegue profitti, nella fattispecie la SSC Napoli".


Segui 90min su Youtube.

facebooktwitterreddit