Primo Piano

Stadi: investimenti in Europa da 2,5 miliardi. Italiane ancora indietro

Giovanni Benvenuto
Goodison Park
Goodison Park / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages
facebooktwitterreddit

I club europei appartenenti alle tre leghe più importanti hanno investito 2,5 miliardi di euro nella costruzione degli impianti sportivi. Questo è quanto emerge dal report di Tifosy, che spiega come sono tredici i progetti già avviati tra Liga, Ligue 1 e Premier League.

Il progetto con il più elevato numero di costi è attualmente quello dell'Everton. I toffees spenderanno circa 600 milioni per il nuovo stadio, con l'attuale Goodison Park che verrà sostituito nel 2023.

Il nuovo impianto - sempre stando a quanto riferito da Tifosy - darà una spinta all'economia di 1,3 miliardi di sterline creando 15.000 posti di lavoro e attirando a Liverpool 1,4 milioni di nuovi visitatori. Il secondo progetto è quello targato Valencia: i murcielagos investiranno 300 milioni per la nuova casa, con una struttura che ospiterà nel 2026 55.000 spettatori. Terzo posto invece per il Nimes: il club francese ha impostato un piano di 250 milioni per uno stadio che sarà pronto tra quattro anni.

Anche in Italia le società sono al lavoro: oltre al progetto Populous del nuovo San Siro per Milan e Inter c'è anche il restyling del Dall'Ara di Bologna e il nuovo impianto del Cagliari. Lontane - almeno per ora - Roma e Lazio.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit