Roma

Da Zaniolo a Mkhitaryan, spazio ai rinnovi per la Roma ma un caso è spinoso

Antonio Parrotto
Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Spazio al mercato di gennaio, poi sarà tempo di rinnovi. Già pronto l'accordo per Gianluca Mancini, leader della difesa romanista. In questo momento l'ex Atalanta è uno dei titolari che guadagna meno e la società della Roma è attenta a questi equilibri di spogliatoio.

Stando a quanto affermato dalla Gazzetta dello Sport, l’accordo tra le parti sarà ratificato nelle prossime settimane, poi Pinto si dedicherà anche alle situazioni di Bryan Cristante, Leonardo Spinazzola e Nicolò Zaniolo. Tre situazioni diversi ma che non sembrano essere dei casi spinosi.

Henrikh Mkhitaryan
Henrikh Mkhitaryan / Danilo Di Giovanni/GettyImages

I contratti di Cristante e Zaniolo scadranno nel 2024, quello del terzino nel 2023. Dopo Mancini infatti potrebbe essere il turno di Spinazzola. Tutti dovrebbero essere portati al 2025, proprio perché l’idea della società è quella di avere un progetto a lungo termine senza situazioni problematiche, come sta accadendo in altri club. Discorso diverso invece per Henrikh Mkhitaryan. La Roma gli aveva offerto un biennale, lui ha deciso di firmare per un solo anno. Al momento non ci sono discorsi aperti e segnali sul rinnovo. I rapporti con Raiola sono ottimi, non ci saranno problemi per decidere se continuare insieme un altro anno o se salutarsi con affetto.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit