Napoli

Spalletti: "Dispiace per il finale. Mourinho? In panchina bisogna comportarsi bene"

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Ivan Romano/GettyImages
facebooktwitterreddit

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha commentato l'1-1 del Maradona contro la Roma. Partita condotta quasi interamente dagli azzurri e conclusa col pari firmato El Shaarawy. Questo quanto affermato dall'allenatore ai microfoni di DAZN, con ovvia delusione per il mancato successo:

"Un po' di delusione c'è, per me la partita è stata condotta bene ma avevamo a che fare con una squadra forte che ci ha creato qualche problema. Il dispiacere maggiore va nel finale, non siamo stati bravi a gestire palla come mi aspettavo e abbiamo preso un gol che poteva essere evitabilissimo".

Jose Mourinho, Luciano Spalletti
Mourinho e Spalletti / Francesco Pecoraro/GettyImages

Su Insigne: "Si avvicina a lasciare la squadra per cui ha sempre giocato, sono sensazioni particolari. Bisognerebbe sentire lui, ha giocato una buona partita e si è preso responsabilità".

Peggiorati senza Lobotka: "Loro cambiavano gioco sui quinti, a livello di scelte tattiche ci siamo messi meglio, l'uscita di Lobotka ha fatto sì che la palla girasse peggio ma non penso sia dipeso solo da lui. Penso sia dipeso dal fatto che avessimo possibilità superiori, con giocatori freschi. L'abbiamo alzata anziché palleggiare".

Scudetto quasi sfumato: "Io vengo caratterizzato da quel che faccio, per lunghi tratti abbiamo fatto un buon calcio. Secondo me il risultato di oggi ci rende dignità pur penalizzandoci per la classifica, potevamo segnare ancora e ci è mancato il palleggio".

Rispondendo a Mourinho: "Non replico ma dico sempre ai miei che bisogna comportarsi bene, quelli degli avversari invece montano addosso a tutti ed entrano in campo. Poi tornando indietro non lo direi più ai miei perché evidentemente così si può anche condizionare".

facebooktwitterreddit