Napoli

Spalletti: "Ci è mancata qualità. Il Lecce si è difeso bene"

La redazione di 90min
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Napoli sbaglia in casa: tra le mura amiche del Maradona i partenopei si fanno fermare dal Lecce sul risultato di 1-1: si tratta del secondo pareggio consecutivo per gli azzurri. Al termine dell'incontro Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare la prestazione dei suoi giocatori; ecco le parole del tecnico:

Tanti tiri ma solo un gol:
"Bisogna giocare con più pulizia e avere più qualità nella costruzione del gioco. Se costruisci bene l'azione, l'occasione è più pulita. Abbiamo tirato in porta, poi loro si sono messi in porta. La partita la squadra l'ha fatta anche se non siamo stati precisi".

Sul primo tempo:
"La palla la facevamo viaggiare lentamente e i passaggi morivano per strada. Non riuscivamo a entrare con qualità perché in costruzione non eravamo rapidi. Abbiamo toccato la palla sempre una volta in più. Poi ho deciso di cambiare [mettendo Lobotka ndr]".

Cambi per i tanti impegni o perché non eri soddisfatto?
"È chiaro che bisogna dare minutaggio a tutti per via delle tante partite ravvicinate. Faccio i cambi perché ho una rosa di livello, per cui li vado a usare tutti i calciatori. Ci sono solo due giorni di recupero, non possono giocare sempre gli stessi. Ho provato ad avere più forza offensiva con Raspadori, poi ci voleva un mediano più di corsa. L'ho protetto con Elmas...poi però ci siamo allungati troppo e abbiamo perso spesso il pallino del gioco e lì ho tentato di recuperare la squadra".

Sul riempimento dell'area:
"Quando uno entra lungo la linea dell'area come ha fatto Politano, poi tagli sul primo o apri sul secondo. Poi può far gol perché è una palla importante. Con i cross non ce la siamo spartita benissimo. Loro erano tutti lì quindi gli spazi erano pochi per trovare l'incornata vincente".

La rosa è omogenea?
"I nuovi acquisti dovevamo vederli all'opera. Non posso giudicarli solo per l'allenamento e oggi pensavo che fosse la partita giusta. L'abbiamo fatta girare lentamente la palla e nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà anche se abbiamo costruito occasioni. Nel secondo tempo la partita l'abbiamo fatta ma loro si sono difesi bene. Abbiamo così dovuto alzarla o andare sugli esterni".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit