Serie A

Sozza per Inter-Roma: polemiche. Ma l'arbitro milanese ha già diretto il Milan

Stefano Bertocchi
Simone Sozza
Simone Sozza / Ciancaphoto Studio/GettyImages
facebooktwitterreddit

La decisione di affidare all’arbitro Simone Sozza la direzione di Inter-Roma ha scatenato dubbi e polemiche sui social tra i tifosi romanisti e non solo. Il motivo è che il 34enne direttore di gara è nato a Milano e che il regolamento impedisce di arbitrare le squadre della propria sezione e della città in cui si vive e risiede, ma non della città di nascita. Sozza, per la precisione, è infatti della sezione di Seregno, provincia di Monza (città in cui vive), a 24 chilometri di distanza da Milano.

"Gli articoli regolamentari però poco interessano ai tifosi e la frase ricorrente è: come può essere stato scelto un milanese per arbitrare l’Inter?" la domanda che si pone oggi La Gazzetta dello Sport.

Luis Alberto, Mattia Zaccagni, Ciro Immobile, Simone Sozza
Simone Sozza durante Milan-Lazio / Jonathan Moscrop/GettyImages

Il quotidiano sottolinea e ricorda che Sozza ha già arbitrato una milanese in questa stagione: erano i quarti di finale di Coppa Italia, Milan-Lazio 4-0. E in quel caso non ci furono polemiche. "In Serie A vanta le direzioni di Juve-Fiorentina, Lazio-Atalanta, Fiorentina-Napoli, Juve-Napoli - si legge ancora su Gazzetta -. Mercoledì davanti a Rocchi ha arbitrato Udinese-Salernitana. Una direzione senza sbavature che ha convinto il designatore ad affidargli il prossimo big match".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit