Serie A

Slittamento mensilità e taglio stipendi: le richieste dei club di Serie A

Stefano Bertocchi
Paolo Scaroni e Beppe Marotta
Paolo Scaroni e Beppe Marotta / Emilio Andreoli/Getty Images
facebooktwitterreddit

Tutti i club della Serie A chiederanno alla Figc di far slittare i termini per quanto riguarda gli obblighi relativi alle scadenze per i pagamenti delle ultime mensilità ai giocatori. È quanto deciso durante l'assemblea di Lega Serie A avvenuta nella giornata di ieri.

L'intenzione delle società, messe economicamente a dura prova dalla crisi post pandemia, è quindi di chiedere lo spostamento delle scadenze per le ultime quattro mensilità della stagione 2020/21, ovvero quelle di marzo (con il limite ultimo che passerebbe da maggio a giugno), aprile (che slitterebbe da giugno a luglio), maggio (da giugno a dicembre) e giugno (da settembre a dicembre). La richiesta formale ed ufficiale verrà presumibilmente avanzata nel corso del prossimo Consiglio Federale segnato in agenda per la giornata di lunedì 17 maggio.

Ma non è tutto. Sulla scia della proposta fatta dal presidente dell'Inter Steven Zhang, infatti, i club di Serie A chiederanno anche il taglio di due mesi di stipendio ai propri giocatori: l'Assemblea di Lega, come riporta Tuttosport, ha votato all'unanimità la proposta avanzata dal club nerazzurro e che verrà presentata al Consiglio Federale di lunedì prossimo. Sul tema stipendi partirà quindi una trattativa con l’Aic, il sindacato calciatori.


Segui 90min su Facebook.

facebooktwitterreddit