Serie A

Simeone scatenato, il Verona dell'ex Tudor batte la Juve 2-1 e la aggancia in classifica. Notte fonda per Allegri

Antonio Parrotto
Giovanni Simeone
Giovanni Simeone / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

E' terminata la sfida tra VeronaJuventus valida per l'undicesima giornata di Serie A. Seconda sconfitta consecutiva per la formazione bianconera, che perde col Sassuolo e poi con l'Hellas. Grande prova degli scaligeri con l'ex Tudor che trascina i suoi e aggancia la Juve di Allegri. Gran primo tempo del Verona che trova due gol con Giovanni Simeone all'11' e al 14' (il 2° un gran gol). Nella riprea e soprattutto nel finale assalto Juve che produce il gol di McKennie all'80'. Il Verona sale a quota 15 e aggancia la Juve.

La chiave tattica di Verona-Juventus

Gianluca Caprari. L'altro migliore in campo della sfida dello stadio Bentegodi. L'attaccante ex Sampdoria, con i suoi movimenti sul centro sinistra ha disputato una grande sfida. Difficili da leggere i suoi movimenti per i giocatori della Juve, trova e disegna tracce importanti per Simeone e i suoi compagni.

La giocata della partita Verona-Juventus

La giocata della gara, quella decisiva, è avvenuta al minuto 11 quando la Juventus va in netta sofferenza contro il pressing del Verona. Un pressing alto e asfissiante che porta Arthur a sbagliare e di fatto a lanciare in porta il suo avversario, Barak.

Giovanni Simeone
Giovanni Simeone / Alessandro Sabattini/GettyImages

Il migliore in campo di Verona-Juventus: Simeone voto 8

E' in stato di grazia, gli è riuscito praticamente tutto. Prima un gol da centravanti facendosi trovare nel momento giuto al posto giusto, poi un gol a giro di destro, con palla all'incrocio, e anche il lusso di ripetere la giocata poco dopo (ma gol annullata). Otto gol in 9 partite giocate. E' il suo magic moment ed è bravo a sfruttarlo, tentando anche giocate rischiose e difficili, che però gli vengono bene.

Il tabellino di Verona-Juventus

MARCATORI: 11′ Simeone, 14′ Simeone, 80′ McKennie

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Casale (67′ Ceccherini); Faraoni, Tameze (75′ Bessa), Veloso, Lazovic (67′ Sutalo); Barak, Caprari; Simeone (83′ Kalinic). All. Tudor. A disp. Lasagna, Cancellieri, Hongia, Ruegg, Pandur, Magnani, Berardi, Cetin

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro (82′ Pellegrini); Cuadrado (69′ Kulusevski), Bentancur (57′ Locatelli), Arthur (69′ Bernardeschi), Rabiot (57′ McKennie); Dybala, Morata. All. Allegri. A disp. Pinsoglio, Perin, De Ligt, Kaio Jorge

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

NOTE: AMMONITI: 26′ Lazovic, 29′ Danilo, 57′ Casale, 61′ Faraoni, 61′ Arthur, 76′ Gunter, 76′ Morata


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit