Serie A, può cambiare l'orario delle partite: le Pay TV spingono, vicino il via libera

AS Roma v Udinese Calcio - Serie A
AS Roma v Udinese Calcio - Serie A | Silvia Lore/Getty Images

La Serie A è ormai ricominciata da qualche settimana, ma le lamentele sull'orario delle gare non tardano ad arrivare. Nella giornata di oggi si discuterà la questione per delineare un nuovo programma, che prevederebbe un anticipo di 30 minuti per ogni turno: in pratica, le partite che si giocavano alle 17:15 da domani si giocheranno alle 16:45, quelle delle 19:30 alle 19, mentre le partite delle 21:45 si disputeranno alle 21:15.

Marco Nosotti
Empoli FC v US Sassuolo Calcio - Serie A | Gabriele Maltinti/Getty Images

Questa possibilità sarebbe in linea con le esigenze delle pay tv, in particolare Sky, che sarebbero felici di anticipare la "notturna" attualmente in programma alle 21:45: secondo i dati, una parte del pubblico spegne la televisione intorno alle 23, ovviamente per esigenze lavorative.

Tutto molto chiaro, ma ora vanno interpellati anche i calciatori, perché sono loro quelli che corrono per 90 minuti sotto il sole dei pomeriggi di inizio luglio. Dalla confindustria del calcio italiano c'è massima disponibilità, ma serve l'ok dell'Assocalciatori, che oggi ne discuterà ampiamente con la stessa Lega per trovare l'intesa.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!