Serie A

Serie A 2021/22: una rivelazione per squadra

Andrea Gigante
Le rivelazioni della Serie A
Le rivelazioni della Serie A / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Siamo arrivati al giro di boa della Serie A ed è già tempo di tirare le prime somme di questo campionato 2021/22. Possiamo dire che, sebbene l'Inter si sia laureato campione d'inverno, la lotta per lo Scudetto è ancora aperta; che quella per un piazzamento in Europa è più accesa che mai; e possiamo anche constatare quali squadre si daranno battaglia in ottica salvezza.

Ma in questo articolo vogliamo soffermarci su quelle che sono state le rivelazioni dei 20 club di Serie A nel girone d'andata.

1. Atalanta: Teun Koopmeiners

Teun Koopmeiners
Teun Koopmeiners / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Per ingaggiare Teun Koopmeiners, l'Atalanta ha dovuto sborsare circa 20 milioni di euro, ma l'investimento ha decisamente rispettato le attese, visto che l'olandese sta giocando così bene da aver rotto il monopolio in mediana di De Roon e Freuler.

2. Bologna: Marko Arnautovic

Marko Arnautovic
Marko Arnautovic / Nicolò Campo/GettyImages

Quando un giocatore arriva dal campionato cinese si pensa subito a un possibile flop; eppure, l'arrivo di Marko Arnautovic ha permesso al Bologna di effettuare quel salto di qualità che le voleva fare da tempo. L'austriaco è infatti il totem offensivo dei rossoblù.

3. Cagliari: Raoul Bellanova

Raoul Bellanova
Raoul Bellanova / Marco Canoniero/GettyImages

In un Cagliari completamente allo sbando, c'è chi sta svolgendo una stagione positiva. Parliamo di Raoul Bellanova, terzino classe 2000 arrivato in Sardegna in prestito dall'Atalanta. Nonostante il penultimo posto in classifica, questo giocatore si sta davvero mettendo in mostra.

4. Empoli: Samuele Ricci

Samuele Ricci
Samuele Ricci / Gabriele Maltinti/GettyImages

Nel giovanissimo Empoli di Aurelio Andreazzoli c'è un giocatore che ci ha sorpreso più degli altri: Samuele Ricci. Quando lo vediamo in campo sembra quasi un veterano, poi cerchiamo quanti anni ha e rimaniamo interdetti: è impossibile che abbia solo 20 anni!

5. Fiorentina: Vincenzo Italiano

Vincenzo Italiano
Vincenzo Italiano / Gabriele Maltinti/GettyImages

La Fiorentina è stata finora una delle squadre più sconvolgenti della Serie A e il merito è tutto di Vincenzo Italiano. Da quando c'è lui in panchina, la viola ha letteralmente svoltato il trend che la vedeva annaspare tra le zone basse della classifica e ora punta invece a tornare in Europa.

6. Genoa: Andrea Cambiaso

Andrea Cambiaso
Andrea Cambiaso / Nicolò Campo/GettyImages

In estate il Genoa ha comprato (come sempre) una ventina di giocatori nuovi, ma il vero gioiello ce l'aveva in casa. Dopo una serie di prestiti, il terzino classe 2000 ha fatto ritorno alla base e Ballardini non ha esitato a dargli la titolarità sulla fascia. Anche con l'arrivo di Shevchenko, Andrea Cambiaso rimane uno dei cardini dell'XI rossoblù.

7. Hellas Verona: Giovanni Simeone

Giovanni Simeone
Giovanni Simeone / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Se a settembre ci avessero detto che Giovanni Simeone avrebbe lottato per vincere la classifica cannonieri di Serie A, non ci avremmo mai creduto. Eppure, il Cholito sta vivendo una delle stagioni più prolifiche della sua carriera e se l'Hellas sta disputando un ottimo campionato, lo deve soprattutto ai gol dell'argentino.

8. Inter: Hakan Calhanoglu

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu / Marco Luzzani/GettyImages

Immaginate quanto sta gongolando l'Inter in questi mesi, vedendo che Hakan Calhanoglu, soffiato ai cugini milanisti in estate, si sta affermando come uno dei migliori centrocampisti della Serie A. Il turco ha totalizzato 6 gol e 8 assist finora...niente male per un parametro zero.

9. Juventus: Federico Bernardeschi

Federico Bernardeschi
Federico Bernardeschi / Marco Canoniero/GettyImages

La vittoria di Euro 2020 deve aver ispirato Federico Bernardeschi che in questa stagione sembra essere tornato il fantasista che avevamo ammirato alla Fiorentina. Certo, i gol languono, ma la Juventus può comunque accontentarsi dei suoi assist brillanti.

10. Lazio: Pedro

Pedro
Pedro / Paolo Bruno/GettyImages

Dopo aver attraversato il Tevere, passando dalla Roma alla Lazio, la carriera di Pedro ha trovato nuova linfa. In biancoceleste, lo spagnolo ha rincrociato Maurizio Sarri e col tecnico toscano sta vivendo una seconda giovinezza. Lo spagnolo è infatti il secondo cannoniere della squadra, alle spalle di Ciro Immobile.

11. Milan: Sandro Tonali

Sandro Tonali
Sandro Tonali / Alessandro Sabattini/GettyImages

Il primo anno al Milan di Sandro Tonali è stato alquanto deludente e in molti già gridavano al flop. Tuttavia, il centrocampista sta ripagando a pieno la fiducia (e l'investimento) dei rossoneri imponendosi come uno dei leader della squadra di Pioli.

12. Napoli: André Zambo Anguissa

Andre Anguissa
André Zambo Anguissa / Jonathan Moscrop/GettyImages

Arrivato praticamente sul gong del calciomercato estivo, André Zambo Anguissa è arrivato da giocatore semisconosciuto, eppure i tifosi del Napoli si sono innamorati perdutamente di lui dopo la sua prima partita. Il camerunense coniuga infatti doti fisiche a un'ottima qualità tecnica.

13. Roma: Felix Afena-Gyan

Felix-Ohene Afena-Gyan
Felix Afena-Gyan / Danilo Di Giovanni/GettyImages

In un momento in cui i risultati non arrivavano e diversi giocatori erano out per infortunio, Mourinho non ha esitato a lanciare nella mischia Felix Afena-Gyan, prodotto del settore giovanile della Roma. Con i suoi strappi, il ghanese ha ben impressionato i tifosi e con una doppietta rifilata al Genoa si è guadagnato un posto stabile in prima squadra.

14. Salernitana: I tifosi

FBL-ITA-SERIEA-SALERNITANA-JUVENTUS
La tifoseria della Salernitana / CARLO HERMANN/GettyImages

Ultimo posto in campionato, una rosa che non sembra all'altezza della categoria e la totale assenza di investitori interessati ad acquisire il club: nonostante questo, i tifosi della Salernitana riempiono sempre le tribune dell'Arechi facendo sentire tutto il loro appoggio per i colori che amano.

15. Sampdoria: Manolo Gabbiadini

Genoa CFC v UC Sampdoria - Serie A
Manolo Gabbiadini / Getty Images/GettyImages

Ci si aspettava molto dal tandem Caputo-Quagliarella, ma alla fine l'attaccante che sta segnando di più è Manolo Gabbiadini. Dopo un avvio ai box per infortunio, il bomber blucerchiato è riuscito a caricarsi i compagni sulle spalle e a suon di reti (come quelle nel derby) sta trascinando la Sampdoria verso una salvezza tranquilla.

16. Sassuolo: Davide Frattesi

Davide Frattesi
Davide Frattesi / Alessandro Sabattini/GettyImages

Con l'arrivo di Dionisi in panchina, il Sassuolo aveva già attirato su di sé la nostra attenzione. In particolare, volevamo seguire giovani come Raspadori, Scamacca e Traore; tuttavia, quello che ha fatto meglio è senza dubbio Davide Frattesi, centrocampista di inserimento col vizio del gol che potrebbe essere una risorsa anche in ottica Nazionale.

17. Spezia: Viktor Kovalenko

Viktor Kovalenko
Viktor Kovalenko / Francesco Pecoraro/GettyImages

Eravamo tutti un po' curiosi di veder giocare Viktor Kovalenko con maggior continuità dopo un anno di panchina all'Atalanta. Bisogna dire che, sebbene il livello della squadra sia quello che è, l'ucraino si sta rivelando un giocatore affidabile, con un'ottima tecnica di base e un bel tiro da fuori area. È uno dei pochi a salvarsi in questo Spezia.

18. Torino: Tommaso Pobega

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega / Nicolò Campo/GettyImages

Dopo un anno più che positivo allo Spezia, sapevamo che la guida di Juric avrebbe fatto definitivamente sbocciare il talento di Tommaso Pobega. Di proprietà del Milan, il centrocampista è stato prestato al Torino per farlo crescere ulteriormente, ma vedendolo in campo si ha la sensazione che sia pronto per un salto di qualità in una big.

19. Udinese: Beto Betuncal

Beto Betuncal
Beto Betuncal / Silvia Lore/GettyImages

Ogni tanto dai meandri dello spogliatoio dell'Udinese salta fuori qualche giocatore di cui nessuno ha mai sentito parlare. Sono mezzi sconosciuti, ma poi li vedi in campo, sembrano tutti fenomeni e ti chiedi da dove arrivino. Bene, stavolta è successo con Beto Betuncal, un attaccante impressionante dotato di una grande velocità e di una finalizzazione micidiale.

20. Venezia: Gianluca Busio

Gianluca Busio
Gianluca Busio / Nicolò Campo/GettyImages

Nel Venezia multietnico e multiculturale di Zanetti c'è un giocatore che si è messo in mostra più degli altri. Sarà per la classe sfoggiata in campo, sarà che ha la personalità di un veterano anche se è giovanissimo, però di Gianluca Busio ce ne siamo davvero innamorati. Pensiamo che possa davvero fare tanta strada.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit