Juventus

Da Torino: "Se Dybala non molla la presa, la Juventus lo lascia partire"

Stefano Bertocchi
Paulo Dybala
Paulo Dybala / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Le ultime parole (e gli ultimi gesti, come la mancata esultanza dopo il gol) di Paulo Dybala lasciano sempre più dubbi sul futuro dell'argentino alla Juventus. Come noto, la Joya ha un contratto che andrà in scadenza il 30 giugno 2022 e la possibilità di strapparlo a costo zero sta attirando l'attenzione di diversi club.

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Marco Canoniero/GettyImages

Tra questi c'è anche l’Inter, che a margine della sfida di Bergamo ha dribblato l'argomento con le parole di Beppe Marotta senza però chiudere le porte a questa possibilità ("Un tentativo con i giocatori in scadenza va fatto con tutti"). Secondo quanto scrive oggi La Gazzetta dello Sport, il club nerazzurro ha già sussurrato a Dybala la disponibilità a siglare un contratto di 7,5 milioni di euro a stagione fino al 2027.

Intanto l'ex Palermo aspetta una nuova mossa della Juventus sul rinnovo di contratto. "La sensazione è che se Dybala non dovesse mollare la presa e accettare un'offerta al ribasso da parte della società, la Juventus lo lascerebbe partire". Queste le parole di Giovanni Guardalà, inviato a Torino di Sky Sport, che sintetizza così il punto di vista del club bianconero su una situazione sempre più spinosa.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit