Roma

Scopriamo il Feyenoord: l'avversaria della Roma in finale di Conference League

Francesco Castorani
Feyenoord
Feyenoord / ANP/GettyImages
facebooktwitterreddit

Manca ormai pochissimo alla Finale di Conference League, in cui la Roma di José Mourinho affronterà gli olandesi del Feyenoord. Non si tratta del primo confronto tra le due squadre: i giallorossi avevano già affrontato la squadra di Rotterdam nella stagione 2014-15, in un doppio confronto di Europa League che sorrise alla squadra della Capitale.

Europa League round of 32 - "Feyenoord v AS Roma"
Europa League round of 32 - "Feyenoord v AS Roma" / VI-Images/GettyImages

Ora la posta in palio è decisamente più alta. A Tirana si assegnerà un trofeo europeo che la Roma non ha mai vinto e che agli olandesi manca esattamente da 20 anni. Il Palmarés di Mourinho contro quello vuoto di Arne Slot, alla seconda esperienza individuale su una panchina.

Il cammino 

Il cammino del Feyenoord, come quello dei giallorossi, è iniziato circa di 10 mesi fa. Tre turni preliminari in cui gli olandesi hanno eliminato Drita, Lucerna e Elfsborg senza particolari problemi per accedere alla fase a gironi. Un percorso senza sconfitte nel gruppo E e nella fase a eliminazione diretta. La squadra di Slot, dopo aver dominato il girone composto da Union Berlino, Maccabi Haifa e Slavia Praga, si è qualificata direttamente agli ottavi.

Al primo turno si è divertita strapazzando il Partizan, poi un pareggio e una vittoria nuovamente contro lo Slavia Praga e infine il doppio confronto contro una delle favorite, il Marsiglia. L'andata della Semifinale a Rotterdam è stata emozionante, con continui errori e ribaltamenti che hanno visto gli olandesi imporsi per 4-3. A Marsiglia tutti si aspettavano una partita divertente, invece Slot e i suoi sono riusciti a ingabbiare i francesi sullo 0-0, strappando il pass per la Finale di Tirana.

UEFA Europa Conference League semi-final"Olympique de Marseille v Feyenoord Rotterdam"
UEFA Europa Conference League semi-final"Olympique de Marseille v Feyenoord Rotterdam" / ANP/GettyImages

Modulo e Probabile Formazione

Probabile XI Feyenoord - 4-2-1-3: Marciano; Geertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Kokcu, Aursnes; Til; Nelson, Dessers, Sinisterra.

Pochi dubbi nel 4-2-3-1 offensivo di Arne Slot in vista dell'ultimo atto di Conference League. Il primo riguarda Tyrell Malacia, il terzino sinistro titolare del Feyenoord e il giocatore con più minuti nella rosa degli olandesi. Uscito acciaccato dalle sfide ravvicinate con Marsiglia e PSV di due settimane fa, dovrebbe comunque farcela. Coppia di centrali composta da Trauner e Senesi (l'italoargentino seguito proprio dalla Roma che sarà anche il capitano) con a destra Malacia.

UEFA Europa Conference League semi-final"Olympique de Marseille v Feyenoord Rotterdam"
UEFA Europa Conference League semi-final"Olympique de Marseille v Feyenoord Rotterdam" / ANP/GettyImages

In mediana dirige l'orchestra Kocku, rivelazione di questa stagione nel Feyenoord, aiutato da Aurnses. Sulla trequarti ci sarà Guus Til, a secco in questa edizione di Conference, ma con 15 reti realizzate in Eredivisie; velocità e tecnica sulle fasce con l'ex Arsenal Reiss Nelson e il miglior marcatore stagionale, vera arma in più del Feyenoord Luis Sinisterra. L'unico riferimento in avanti sarà Cyriel Dressers, l'uomo Conference League, capocannoniere della competizione con un gol in più rispetto a Tammy Abraham e ultimamente titolare anche in Eredivisie al posto di Linssen.

Cyriel Dessers
Olympique Marseille v Feyenoord - Conference League / Soccrates Images/GettyImages

Punti di forza 

I punti di forza non sono pochi per una squadra capace di arrivare in Finale di Conference League perdendo solo una gara di qualificazione. In Eredivisie i ragazzi di Slot non sono riusciti a tenere il ritmo di Psv e Ajax che hanno chiuso il campionato a più di 80 punti, ma si sono comunque assicurati la terza piazza.

Dutch Eredivisie"Ajax Amsterdam v Feyenoord Rotterdam"
Dutch Eredivisie"Ajax Amsterdam v Feyenoord Rotterdam" / ANP/GettyImages

In porta mancherà il portiere titolare Justin Bijlow, che si è operato al piede qualche mese fa. Al centro della difes comanda Senesi, molto bravo uomo a uomo e a far partire le azioni degli olandesi che si distendono sulle fasce soprattuto con Malacia e Geertruida che costruiscono trame rapide e ficcanti con i compagni offensivi Nelsson e Sinisterra. Il giovane Kocku guida con personalità la costruzione olandese e Til agisce fra le linee per supportare Dressers, che nelle serate di Coppa si è dimostrato particolarmente decisivo.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit