Primo Piano

Scopriamo il Bodo/Glimt: prossimo avversario della Roma in Conference League

Giovanni Benvenuto
Bodo/Glimt
Bodo/Glimt / ANP/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nei quarti di finale di Conference League la Roma allenata da José Mourinho dovrà affrontare il Bodo/Glimt. Non si tratta del primo confronto tra le due squadre: i giallorossi hanno già incontrato la compagine norvegese alla fase a gironi. Un ricordo non proprio piacevole, dato che il Bodo ha battuto in maniera roboante la Roma per 6-1. Andiamo quindi a riscoprire i prossimi avversari di Mou & Co..

Il cammino

Il Bodo/Glimt ha superato agevolmente la fase a gironi: i norvegesi - durante il loro cammino nella Conference League - se la sono vista contro Zorya, Roma e CSKA Sofia. Dopo aver ottenuto il secondo piazzamento nel gruppo C, il Bodo ha annichilito il Celtic nei sedicesimi di finale con un complessivo di 5-1. Agli ottavi battuti gli olandesi dell'AZ, con un risultato totale di 4-3.

Il modulo

La squadra di Knutsen continua a giocare con il suo solito 4-3-3, facendo affidamento soprattutto sulle qualità dei due esterni offensivi: Solbakken, già finito sul taccuino di molti club europei, e Pellegrino. Di seguito la formazione: Haikin, Sampsted, Moe, Hoibraten, Wembangomo; Vetlesen, Hagen, Saltnes; Solbakken, Espejord, Pellegrino. 

Ola Solbakken
Ola Solbakken / Paolo Bruno/GettyImages

Punti di forza

Oltre alla difesa ben organizzata il club norvegese punta molto - come già sottolineato in precedenza - sulla qualità degli esterni. E' una squadra che predilige il possesso palla, per cercare di trovare varchi all'interno della retroguardia avversaria in modo tale poi da affondare il colpo con le ali o con le due mezzali.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit