Milan

Sassuolo-Milan 0-3, le pagelle dei rossoneri: Leao imprendibile, Giroud cinico

Marco Deiana
Chris Ricco/GettyImages
facebooktwitterreddit

Maignan 6,5 - C'è anche la sua firma sulla vittoria, con una parata a mano aperta sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Calabria 6,5 - Ordinato e concentrato.

Kalulu 7 - Ormai è a tutti gli effetti un centrale difensivo. Compie le giuste scelte, anche quando spazza senza pietà.

Tomori 7 - Fisicamente è un gigante. Non si passa dalle sue parti. Dall'81' Romagnoli sv - Ultimi minuti in campo, con la fascia da capitano al braccio.

Theo Hernandez 7 - Quando parte palla al piede non lo ferma nessuno. Devastante l'asse con Leao. Ma non è una novità.

Tonali 6,5 - Solita partita di qualità e quantità. Sente questa partita come pochi altri, ma non si fa prendere dall'emozione. Esce a fine primo tempo perché ammonito. Dal 46' Bennacer 6 - Si vede poco in mezzo al campo, ma la partita è già indirizzata per il verso giusto.

Kessié 7 - Chiude la sua esperienza al Milan con un gol, quello del 3-0, e uno Scudetto.

Saelemaekers 6,5 - Tanta corsa e sacrificio. Alterna buone giocate ad altre rivedibili. Ma prestazione positiva. Dall'81' Florenzi sv - Gioca gli ultimi dieci minuti, ha poche chance per mettersi in evidenza.

Krunic 6,5 - Da un suo recupero nasce la rete del 3-0 di Kessié. Trequartista atipico, più di sostanza che di fantasia. Dal 72' Brahim Diaz sv - La gara è ormai indirizzata nel verso giusto e ha poche occasioni per mettersi in evidenza.

Rafael Leao 8,5 - Semplicemente devastante. Tre assist nei primi quarantacinque minuti. Non servono altre parole.

Giroud 7,5 - L'attaccante dai gol pesanti non manca l'appuntamento neanche stavolta. Doppietta nel primo tempo che gli permette di andare in doppia cifra (in Serie A). Dal 72' Ibrahimovic sv - Entra con l'ovazione dei suoi tifosi, segna un gol ma irregolare. Peccato, poteva finire la stagione - e forse la carriera - con un gol.

facebooktwitterreddit