Sassuolo meno brillante ma vincente: 4-2 al Lecce e salvezza raggiunta. Ora l'Europa?

Domenico Berardi
US Sassuolo v US Lecce - Serie A | Alessandro Sabattini/Getty Images

Secondo anticipo di Serie A al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Sassuolo e Lecce. Due formazioni che giocano bene al calcio e non speculano. De Zerbi ha cambiato nuovamente la formazione, puntando su Traoré trequartista, sulla coppia Marlon-Ferrari al centro e su Bourabia e Locatelli in mezzo. Ritorno al 4-3-2-1 per Liverani con Babacar e Farias punta e Shakhov alle loro spalle.

Ottimo avvio del Sassuolo che trova il vantaggio dopo 5 minuti: gran lancio di Locatelli e pallonetto vincente di Caputo. I neroverdi appaiono meno brillanti rispetto al solito ma non concedono tanto. Il Lecce si difende e prova a colpire in ripartenza o sui calci piazzati. Proprio da un corner arriva il pari di Lucioni. Il gol stordisce il Sassuolo che fatica rispetto alle ultime uscite. Giro palla meno veloce e pochissime occasioni da gol.

Alfred Duncan
US Sassuolo v US Lecce - Serie A | Alessandro Sabattini/Getty Images

Nel secondo tempo il copione non cambia. Il Sassuolo ha il controllo del gioco ma il pallone non gira come vorrebbe De Zerbi. Dopo la prima ora di gioco due episodi importanti: rigore trasformato da Berardi e poi rigore segnato da Mancosu, con quest'ultimo entrato in campo proprio per battere il calcio di rigore. Il Sassuolo però sembra crederci di più e con la qualità dei suoi attaccanti trova il gol del 3-2 con un gran mancino di Boga sul primo palo e poi con Muldur (secondo gol consecutivo) il 4-2 che chiude la gara.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!