Lazio

Sarri: "Difficile sfondare col 4-5-1 della Juve. Non è facile trovare un'alternativa a Immobile"

Antonio Parrotto
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, ha parlato ai microfoni di DAZN della sconfitta della Juventus, arrivata a causa di due rigori segnati da Leonardo Bonucci. Ecco le parole del tecnico biancoceleste, un ex della sfida.

Perdere così le dà fastidio?
"La squadra ha fatto la partita, è rimasta in partita fino a 10 minuti dalla fine quando nel tentativo di trovare il pari ci siamo disuniti ma noi nei primi 30 minuti del secondo tempo non abbiamo preso neanche un contropiede, purtroppo siamo mancati negli ultimi metri".

Record di palle recuperate nella metà campo avversaria. Cosa è mancato poi?
"Non era neanche semplice perché abbiamo fatto un buon inizio di partita, poi ci siamo trovati sotto e loro hanno anche cambiato modulo e abbiamo trovato questo 4-5-1 basso, era difficile anche se recuperavi il pallone perché avevi 7-8 giocatori sotto la linea della palla. Ci è mancato di arrivare a essere più pericolosi".

Vi manca un'alternativa a Immobile?
"Avere un'alternativa a uno che fa 35-40 gol all'anno è dura e quindi è anche difficile da trovare un giocatore che ti garantisca lo stesso rendimento di Ciro in quel ruolo è dura da trovare".

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri / Francesco Pecoraro/GettyImages

Chi si deve prendere la responsabilità se non c'è Immobile?
"Ci è mancato un po' l'uno contro uno per vie esterne in cui di solito si salta più l'avversario e si creano più situazioni ma è anche impensabile che gli esterni creino 1000 situazioni in ogni partita. La squadra però è stata in campo bene, non mi è piaciuto l'ultimo quarto d'ora. C'era ancora tempo e bisogna evitare di allungarsi".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit