Calcio femminile

La Sampdoria sbarca nella Serie A Femminile

Omar Abo Arab
GIUSEPPE CACACE/Getty Images
facebooktwitterreddit

La prossima Serie A Femminile (stagione 2021-22) vedrà ai nastri di partenza anche la Sampdoria Femminile. Una new entry quella del club doriano, guidato da Ludovica Mantovani, figlia dell'ex presidente Paolo. Una novità resa possibile dal fatto che la Sampdoria ha acquisito il titolo sportivo della Florentia San Gimignano, per un'operazione che ha visto tra i principali protagonisti l'ex arbitro di Serie A (e internazionale) Gianluca Paparesta, per cui si parla anche di un possibile ingresso nel ramo femminile del club blucerchiato.

A dare l'ufficialità questo comunicato della Figc: "Vista l’istanza congiunta delle società U.C. Sampdoria s.p.a. e Florentia San Gimignano Società Sportiva Dilettantistica a r.l., per l’attribuzione alla prima del titolo sportivo di Serie A femminile della Florentia San Gimignano Società Sportiva Dilettantistica a r.l, il presidente federale ha deliberato, in accoglimento dell’istanza trasmessa alla Federazione, di attribuire il titolo sportivo di Serie A femminile della Florentia San Gimignano Società Sportiva Dilettantistica a r.l. alla società U.C. Sampdoria s.p.a.;di svincolare le calciatrici tesserate per la Florentia San Gimignano Società Sportiva Dilettantistica a.r.l.".

Nella sua nota ufficiale, invece, la Sampdoria ha voluto rimarcare come nel lontano 1968 fu proprio Genova, con una società autonoma da quelle maschili del capoluogo ligure (Sampdoria e Genoa), a vincere il primo Scudetto: l'Associazione Femminile Genova, nella finale di Pisa, superò la Roma. Un'avventura terminata nel 1972, quando arrivò l'esclusione dalla federazione dopo la rinuncia ad una gara senza preavviso.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit